Ora che la Mustang Mach-E è arrivata sul mercato Ford è sempre più lanciata nel mondo delle auto elettriche e, secondo Ford Autorithy, l'Ovale Blu sarebbe già al lavoro per progettare 2 nuovi SUV/crossover a emissioni zero, da presentare nel corso del prossimo anno.

Un passo già anticipato tempo fa e che potrebbe subire un'accelerazione grazie al successo della Mach-E, per la quale le linee di produzione dello stabilimento di Cuautitlan (Messico) starebbero aumentando la produzione per soddisfare la richiesta del pubblico.

Piattaforma comune

Proprio la fabbrica messicana dovrebbe essere la casa delle 2 nuove Ford elettriche, conosciute per ora con i nomi in codice CDX746 e CDX747, simili per dimensioni alla Lincoln Nautilus, un SUV di circa 4,8 metri. Condividendo le linee di produzione è più che probabile che alla base ci sarà la stessa piattaforma della Mustang Mach-E, ma tutto è ancora da confermare.

2020 Ford Mustang Mach-E

Sempre secondo i rumors i 2 modelli saranno simili nella meccanica ma differenti nello stile: uno infatti sarà marchiato Ford e l'altro Lincoln con il primo a seguire family feeling e prezzi dell'Ovale Blu, il secondo invece con look e contenuti di impronta maggiormente premium.

Il loro arrivo è previsto tra la fine del 2022 e l'inizio del 2023 e ancora non è chiaro se saranno destinati a numerosi mercati, Europa compresa, o se verranno dedicati al mercato interno.

L'Europa con Volkswagen?

Un dubbio che nasce dalle voci che vogliono Ford al lavoro su un ulteriore crossover elettrico basato sulla piattaforma MEB di Volkswagen, questo si da commercializzare - anche - in Europa. Anche in questo caso non ci sono dati o voci ufficiali a dire come sarà, ma dovrebbe avere misure compatte per una lunghezza di circa 4,4 metri.

Il dato certo è che nei prossimi anni saranno sempre più numerose le Ford elettriche: ai 2 SUV medi e al crossover compatto infatti si uniranno l'E-Transit e il Ford F-150 Electric, già presentati e in arrivo tra la fine del 2021 e l'inizio del 2022.

Fotogallery: Ford Mustang Mach-E (2021) im Test