Aumentano le dimensioni e lo spazio per persone e bagagli (da record). La tecnologia è al top, i motori sono 1.0 benzina

A distanza da sette anni dalla presentazione della terza generazione, la Skoda Fabia si rinnova completamente e lo fa cambiando piattaforma costruttiva, adottando la MQB-A0 che già fa da scheletro ad altri modelli chiave del Gruppo Volkswagen come  Volkswagen Polo, Seat Ibiza e Arona e anche Audi A1

Ecco che, quindi, se ad una prima occhiata le novità al design esterno potrebbero sembrare marginali, in realtà a livello di doti dinamiche, di volumetrie sfruttabili e di tecnologia di bordo, per l'utilitaria della Casa Boema si apre una nuova era.

Forme razionali e aerodinamica raffinata

Stilisticamente sulla Fabia 2021 si percepisce l'influenza degli ultimi modelli del brand, su tutti la Scala e la Kamiq. I classici stilemi della gamma vengono affilati e non ne sono introdotti di nuovi. I fari anteriori hanno tecnologia LED (disponibili anche i full LED) mentre, sulla fiancata, è immancabile la firma del montante C che sale verso il lunotto, già presente sulla generazione precedente. Nuove invece le nervature che solcano i lamierati e che sanno dare un bel dinamismo.

Skoda Fabia 2021

È nella vista posteriore che si scorge la differenza principale rispetto a tutte le Fabia precedenti: ora la fanaleria si estende sul portellone, "spezzandosi" e assumendo di conseguenza un andamento più orizzontale. Una soluzione che i designer applicano spesso per conferire maturità e importanza (è successo anche con il restyling della Polo, come potete vedere nell'articolo in basso).

Skoda Fabia 2021
Skoda Fabia 2021

L'upgrade della Fabia passa anche per un aumento generale delle dimensioni, specie in lunghezza che ora arriva a quota 4,11 metri (+ 11 cm). La larghezza è di 1,78 metri (+ 4,8 cm) e il passo è cresciuto di ben 9,4 cm, attestandosi a 2,26 metri. 

Ciò che le linee regolari e levigate portano con sé, oltre ad una generale armonia dei volumi, è un'efficienza aerodinamica di alto livello che si concretizza anche grazie a un nuovo spoiler, degli specchietti riprogettati, dei cerchi in lega a bassa resistenza e un sottoscocca in parte carenato, ma anche con soluzioni attive come le lamelle anteriori con regolazione automatica di apertura e chiusura delle prese d'aria. Il risultato è un coefficiente aerodinamico tra i migliori della categoria, 0,28 Cx.

Interni intelligenti e navigatore fino a 9,2" 

Ogni nuova Skoda stupisce per la capacità dei progettisti di sfruttare lo spazio interno e di offrire tante soluzioni "smart" che semplificano la vita a bordo. La nuova Fabia non fa eccezione. Il suo biglietto da visita è un bagagliaio che parte da un minimo di 380 litri (+ 50 litri rispetto a prima), un valore da record per il segmento e, anzi, capace di impensierire anche i vani di auto di fascia superiore.

Skoda Fabia 2021
Skoda Fabia 2021

Per intenderci, la sempiterna Golf (più lunga di circa 13 cm) parte, appunto, da 380 litri. Abbattendo il sedile, si arriva a 1.190 litri. Il passo maggiorato regala poi più spazio ai passeggeri posteriori rispetto a prima.

Skoda Fabia 2021

L'abitacolo rispecchia la razionalità tipica del brand nell'impostazione dei comandi e della plancia, che ha diversi dettagli inediti come le bocchette d'aria circolari. Al centro troneggia il display del sistema d'infotainment, di serie da 8" e in opzione fino a 9,2", con il software più evoluto in grado di offrire connettività avanzata, compatibilità wireless con Android Auto e Apple CarPlay, modulo Wi-Fi, comandi gestuali e assistente vocale.

Ancora, a seconda delle versioni, è disponibile un cruscotto digitale da 10,25", mentre di serie la strumentazione è analogica con display verticale da 3,5". Completano la dotazione di connettività 5 prese USB-C.

Skoda Fabia 2021
Skoda Fabia 2021

I listelli decorativi centrali, a seconda dell'allestimento, possono essere scelti in sei varianti e debutta un'illuminazione ambientale in due colori. Per la prima volta il volante può essere riscaldato, così come il parabrezza, e fanno la loro comparsa il climatizzatore automatico bizona e le bocchette d'aerazione posteriori. 

Non può ovviamente mancare tutta la lunga serie di soluzioni che, così come sulle altre Skoda, rendono "intelligente" l'abitacolo della Fabia. Oltre all'ombrello integrato nella portiera, per esempio, o il raschietto per il ghiaccio posizionato all'interno dello sportellino del carburante, sulla Fabia debuttano una clip per i ticket e un elastico nel portaoggetti della console centrale, un portabicchieri removibile tra i sedili anteriori, un contenitore da posizione sul tunnel di trasmissione per i passeggeri posteriori, uno scomparto flessibile per il bagagliaio e un parasole per il tetto panoramico opzionale.

Pronta per i lunghi viaggi 

La nuova piattaforma ha consentito un incremento del livello di sicurezza non solo grazie alla maggiore rigidità torsionale del telaio, ma anche perché ha permesso l'installazione dei più evoluti sistemi di ausilio alla guida. 

Un'assistenza che, di fatto, arriva al Livello 2 con il Travel Assistant che è in grado di combinare il cruise control adattivo al mantenitore attivo di corsia. Ci sono anche l'assistente in manovra, che può frenare autonomamente se riconosce degli ostacoli, oppure il parcheggio totalmente automatico.

Skoda Fabia 2021
Skoda Fabia 2021

Motori e versioni 

Veniamo alla gamma propulsori, che sono tutti Euro 6d. Il 1.0 TSI tre cilindri eroga 95 o 110 CV, e in questo caso può essere abbinato al cambio automatico DSG a 7 rapporti. La versione 1.0 MPI è invece disponibile con 65 o 80 CV, cioè con 5 CV in più rispetto a prima. 
Tre gli allestimenti proposti: Ambition, Style e, in una fase successiva, il top di gamma Monte Carlo. I prezzi non sono ancora stati ufficializzati. A titolo indicativo, quelli della generazione precedente partono da poco meno di 16.000 euro. 

Fotogallery: Skoda Fabia 2021