Non si placa la “piaga” della crisi dei chip. L’ultima casa in ordine di tempo a dover fare i conti con la carenza di semiconduttori è Land Rover. Il costruttore sta affrontando problemi seri per la produzione della nuova Defender e della Discovery.

Secondo quanto riportato da Autocar, il brand ha sospeso l’attività nell’impianto di Nitra, in Slovacchia, il quale produce 150 mila veicoli all’anno.

Si prospettano ritardi nelle consegne

Un portavoce dell’azienda ha confermato alla testata inglese che il marchio sta effettivamente riscontrando diversi problemi a causa della pandemia e della disponibilità ridotta di semiconduttori. Queste situazioni hanno portato Land Rover a rivedere i piani di produzione e alla sospensione di uno dei principali impianti della compagnia.

Land Rover Defender 110 P400e
Land Rover Defender 110 P400e
2021 Land Rover Discovery R-Dynamic Front Quarter Fuoristrada
Land Rover Discovery R-Dynamic

Lo stesso portavoce ha poi riferito che il brand sta lavorando a stretto contatto coi suoi fornitori, per assicurarsi di ridurre al minimo l’impatto della crisi sulle consegne ai clienti. Tuttavia, al momento, non è stata definita una data per il ritorno alla normalità nello stabilimento slovacco. È inevitabile, quindi, che alcuni esemplari di Defender e Discovery potrebbero riscontrare dei ritardi.

Il punto sulla crisi

La crisi dei chip sta causando grandi colli di bottiglia alla produzione di tanti marchi nel mondo. Ricordiamo che la carenza di semiconduttori dura già da diversi mesi ed è stata causata da un improvviso aumento della domanda a seguito dei lockdown nazionali in tutto il mondo, i quali avevano praticamente azzerato la vendita di auto nuove.

Il problema sta avendo ripercussioni persino sulle società di noleggio che faticano a rinnovare il proprio parco auto. Alcune case, invece, sono state costrette a rimandare il debutto di alcuni modelli (ad esempio Nissan con l’Ariya) o ridurre l’orario di lavoro dei dipendenti.

E la crisi dei chip non sembra l’unica piaga degli ultimi tempi. Recentemente un fortissimo temporale ha letteralmente sommerso Detroit, negli Stati Uniti, dove hanno sede tanti stabilimenti di produzione.

 

In alcuni video si possono osservare decine di nuovi modelli Stellantis come Dodge Durango e Jeep Grand Cherokee completamente sott’acqua.

Fotogallery: Land Rover Defender 90