Al Salone di Monaco 2021, Bosch ha presentato l’ultima versione dell’Automated Valet Parking. Si tratta di una tecnologia di parcheggio automatico alla quale il colosso tedesco lavora da circa 10 anni e che dopo essere stata testata con una serie di progetti pilota avviati in Germania e Usa, ora si avvicina all’esordio sul mercato.

La tecnologia è stata sviluppata in collaborazione con VDA, l’Associazione tedesca dell'industria automotive, e con in coinvolgimento di 10 partner tra cui Mercedes, una delle Case più attive su questo tema nonché primo brand a proporre questa tecnologia su un modello di serie, la Classe S. Ma al progetto hanno preso parte - tra gli altri - anche Volkswagen (con la sua società Cariad), Bmw, Ford e Jaguar-Land Rover. Di seguito trovate qualche info in più, ma soprattutto qui su c'è il video che abbiamo registrato al Salone di Monaco dove abbiamo visto all'opera dal vivo questa tecnologia.

Livello 5

L’Automated Valet Parking è stato messo a punto grazie all’enorme lavoro che Bosch ha svolto per sviluppare sistemi di ausilio alla guida e rappresenta un primo campo di applicazione della guida autonoma totale o di Livello 5.

Permette infatti all’auto di raggiungere un posto libero all’interno di un parcheggio senza che il conducente sia fisicamente a bordo della vettura e, allo stesso tempo, può tornare in un luogo stabilito quando il legittimo proprietario la richiama. In futuro, quindi, non si perderà più tempo a cercare un posto libero quando ci si reca in centro città o presso un centro commerciale. Basterà raggiungere l’ingresso, scendere dall’auto, e dare l’ordine a questa di recarsi in un’area di sosta in autonomia. 

I servizi extra

Con l’Automated Valet Parking Bosch non mette a disposizione soltanto un sistema di parcheggio senza conducente (stile Tesla, per intenderci) ma offre anche una serie di servizi aggiuntivi. L’auto potrà recarsi al lavaggio oppure ad esempio, nel caso di un’elettrica o un’ibrida plug-in, potrà raggiungere una colonnina e procedere alla ricarica in completa autonomia.

iaa-mobility-2021

Vedi tutte le notizie su Salone di Monaco

Quello che al momento attuale può sembrare fantascienza, diventerà presto realtà. Bosch ha infatti dichiarato che entro il 2025 ci saranno ben 1.000 parcheggi compatibili con questa tecnologia e ha spiegato come sempre più auto, nei prossimi anni, saranno dotate di Automated Valet parking.

Fotogallery: Mercedes e Bosch, il parcheggio autonomo è realtà