Audi l'ha spiegato piuttosto bene: la grandsphere concept svelata al Salone di Monaco 2021 è un'auto creata attorno al nuovo concetto di auto a guida autonoma, un "sfera" fatta di libertà per chi è a bordo e può godersi il lusso di farsi trasportare nel massimo comfort o decidere di guidare.

Questa nuova idea di auto elettrica e con guida automatizzata di livello 4 è riassunta in tutta la sua forza innovativa nella plancia dell'Audi grandpshere che oltre a nascondere un enorme schermo digitale che compare solo quando si guida, cela la sorpresa del volante a scomparsa. Il più importante e antico sistema di comando dell'auto fuoriesce dal cruscotto solo a richiesta, quando chi occupa il sedile di sinistra decide di guidare "all'antica".

Gli interni più futuribili e comodi

Per dimostrare il funzionamento di questo abitacolo a due facce vi mostriamo da vicino l'Audi grandsphere, proponendovi il video dall'IAA Mobility 2021. Non vi vogliamo anticipare troppo, ma sappiate che chi siede davanti è qui il passeggero più "coccolato", con poltrona reclinabile, ampio spazio di movimento, grande visuale panoramica esterna e la possibilità di sfruttare il viaggio per lavorare o riposarsi.

Foto Audi Grandsphere Concept al Salone di Monaco 2021

In questa bassa e filante berlina elettrica con animo da GT futuribile l'abitacolo è in configurazione 2+2 e questo significa che dietro c'è un divano unico sagomato a due posti.

Di serie nel 2026

Ricordiamo che da questa concept deriverà nel 2026 la grandsphere di serie, primo frutto del progetto Artemis che darà vita a una berlina di nuova generazione basata per prima volta sulla nuova piattaforma SSP (Scalable Systems Platform).

Anche le caratteristiche tecniche della grandsphere lasciano intuire un luminoso futuro sportivo per Audi che propone due motori elettrici da 721 CV, trazione integrale, meno di 4 secondi per scattare da 0 a 100 km/h e un'autonomia di 750 km.

Fotogallery: Le foto dell'Audi Grandsphere Concept da Monaco