Da qualche tempo la Lancia 037 è tornata a far parlare di sé, il merito è specialmente del suo restomod firmato Kimera Automobili e battezzato Kimera 037, riedizione dell'ultima auto a trazione posteriore capace di trionfare nei rally, poi dominati dai bolidi a trazione integrale.

Un modello storico prodotto in appena 217, buone per omologare la versione da rally, che ogni tanto fa capolino nelle aste di mezzo mondo raggiungendo - ma si parla delle versioni non stradali - cifre vicine al milione. Quelle stradali sono meno richieste, probabilmente però quella che andrà in vendita sul sito d'aste bhauction.com raggiungerà quotazioni da record. Si tratta infatti della prima Lancia 037 Stradale mai costruita, e ottimamente conservata.

Colore d'ordinanza

La livrea della Lancia 037 Rally Stradale è la classica Rosso Corsa Pininfarina, col nero per il grosso alettone posteriore e le prese d'aria laterali, perfette e tirate a lucido come il resto della carrozzeria. Sembra quasi uscita dalla fabbrica e mai si direbbe che sono passati quasi 40 anni dalla sua nascita. Merito del suo essere rimasta ferma per 10 anni prima che il nuovo proprietario la comprasse in un concessionario piemontese nel 1999. Da lì il volo verso il Giappone nel 2001 e l'inizio dei lavori di restauro, lunghi e complessi data la difficoltà nel reperire pezzi di ricambio originali.

Lancia 037 Rally Stradale
Lancia 037 Rally Stradale
Lancia 037 Rally Stradale Interni
Lancia 037 Rally Stradale

Compito portato però al successo nel 2019, con la stragrande maggioranza dei ricambi provenienti direttamente da Fiat, sia per la meccanica sia per il motore. Al termine dei lavori il contachilometri mostrava appena 544 km percorsi, difficile però dire se davvero il 2.0 4 cilindri da 205 CV abbia davvero girato per così poco o i lavori di manutenzione abbiano "drogato" il chilometraggio. Ciò che più conta però è il risultato, e il numero di telaio: ZLA151R00000001.

Prima tra tutte

Come scritto si tratta dunque della prima Lancia 037 Rally Stradale mai prodotta, passata indenne attraverso i vari test, destino che invece non è toccato ai telai 2 e 3, utilizzati per crash test. Difficile dare un valore all'auto e difficile che possa raggiungere i 770.000 euro del muletto da corsa. Di sicuro però l'asta in programma dal 25 al 30 ottobre non sarà al risparmio.

Fotogallery: Foto - L'asta della prima Lancia 037 Rally Stradale prodotta