Per gli appassionati di auto ogni anno c'è un evento "Made in Italy" immancabile, che si tiene direttamente nella Terra dei Motori, nel cuore dell'Emilia Romagna. L'evento è il Motor Valley Fest, che - dopo la sua terza edizione - aveva dato appuntamento all'anno prossimo.

La promessa viene ora mantenuta, perché il Presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, in occasione dell'Expo 2020 di Dubai, ha confermato le date della quarta edizione del Motor Valley Fest, che si terrà a Modena da giovedì 26 a domenica 29 maggio 2022.

Anche nel 2022 per il Made in Italy

Il Motor Valley Fest - lo ricordiamo - è un appuntamento dove gli appassionati possono dar sfogo al proprio amore per le auto, con molte attività da svolgere e altrettante vetture anche molto rare da vedere, e al contempo per le Case auto è un modo per "tenere saldo" il rapporto con la propria "community" e, talvolta, presentare nuovi modelli. Ne è un esempio la Ferrari 296 GTB, che ha fatto il suo debutto proprio al MVF 2021.

I marchi protagonisti dell'evento sono gli stessi degli anni passati, che affondano le loro radici nella Terra dei Motori:

Quest'anno in particolare lo show si tiene in sinergia con Autopromotec, la Biennale Internazionale delle Attrezzature e del Postvendita Automobilistico, che nel corso del tempo è diventato il punto di riferimento in tutto il mondo dell’aftermarket automotive, spaziando dagli pneumatici alle attrezzature, dai ricambi fino al car service internazionale.

Un doppio appuntamento, quindi, volto a creare un filo diretto tra due filiere di rilievo che si incontrano coinvolgendo dal vivo tantissimi appassionati e addetti ai lavori provenienti da ogni parte del mondo nella terra dei motori: l’Emilia-Romagna.

Dal punto di vista industriale, infatti, in Emilia-Romagna la filiera motoristica si articola in 16.500 imprese per oltre 66.000 addetti, il 10% dell’intera filiera nazionale, con un export che ammonta a quasi cinque miliardi di euro e che porta l’Emilia-Romagna ad essere la terza regione per rilevanza all’interno del settore motoristico nazionale.

Motor Valley Fest 2021
Uno scatto dell'edizione 2021 del Motor Valley Fest

C'è poi il fattore turistico: secondo lo studio sulla Motor Valley realizzato da Unioncamere Emilia-Romagna, Trademark Italia e Mailander, i visitatori totali di musei e collezioni unitamente agli spettatori degli eventi che si svolgono negli autodromi emiliano romagnoli sono circa 1,8 milioni - di cui il 44% italiani e il 56% stranieri - con 1.190.000 presenze turistiche. La ricaduta economica derivante dal movimento turistico ed escursionistico ammonta complessivamente a oltre 300 milioni di euro.

E più in generale, il Motor Valley Fest rientra nell’accordo per la valorizzazione del Made in Italy, siglato con il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e Agenzia Ice con la Regione Emilia-Romagna e Apt Servizi Emilia-Romagna per la promozione all’estero e l'internazionalizzazione delle imprese italiane. Gli appuntamenti 2021 si sono conclusi proprio all'Expo 2020 di Dubai, ma continueranno il prossimo anno.

Fotogallery: Motor Valley Fest 2021