Nella terra dei motori non può mancare Ferrari. La Casa di Maranello è presente al Motor Valley Fest 2021 che si tiene dall’1 al 4 luglio a Modena.

L’evento, nuovamente aperto al pubblico dopo l’edizione digitale del 2020, ospita le principali innovazioni e supercar dei costruttori italiani (e non solo). Per la kermesse modenese, Ferrari mostra tutti i suoi ultimi modelli e organizza una serie di eventi esclusivi.

Le auto esposte e i convegni

La regina del Cavallino Rampante per l’edizione 2021 è la nuova 296 GTB, la prima berlinetta con powertrain ibrido plug-in e motore V6. La supercar è in esposizione per tutta la durata del Motor Valley Fest (qui il programma completo) all’interno del cortile d’onore dell’Accademia Militare di Modena. In Piazza Roma, invece, il pubblico può ammirare da vicino le Portofino M, SF90 Spider e Roma.

motor-valley-fest

Vedi tutte le notizie su Motor Valley Fest

Ferrari 296 GTB
Ferrari 296 GTB

La Casa è presente anche a una serie di convegni. Il 1° luglio dalle 9.30, Enrico Galliera (Ferrari Chief Marketing and Commercial Officer) partecipa all’incontro di apertura della manifestazione. Venerdì 2 alle 9.30 spazio al Talent Talk Ferrari, un punto di incontro tra l’azienda e i giovani che desiderano scoprire le competenze e le professionalità richiesta dalla Casa di Maranello.

Alle 12.30, invece, si parlerà di realtà virtuale con Giovanni De Salvo (pilota del team Ferrari Driver Academy Esports), mentre alle 14.30 Flavio Manzoni (Ferrari Chief Design Officer) interviene in un incontro pubblico riguardo al design automobilistico.

Le attività in pista

Oltre a vetture in esposizione e convegni, troviamo le Ferrari anche nell’Arena Motor Valley, il circuito cittadino temporaneo e certificato ACI Sport che si sviluppa attorno al Parco Novi Sad. Sabato 3 luglio si tiene un torneo ad eliminazione 1vs1 con otto 488 Challenge Evo, protagoniste del Ferrari Challenge Trofeo Pirelli. Le gare si tengono dalle 10.50 alle 18.45.

Scendono in pista anche le vetture dei programmi XX e F1 Clienti e le monoposto F60 e SF70H protagoniste di show adrenalinici e di una fase di pit-stop alle 12.50 e alle 18.25.

FERRARI 488 gte
Ferrari 488 GTE

A proposito di esibizioni, alle 11.40 e alle 17.10 vediamo la 488 GTE vincitrice della 24 Ore di Le Mans del 2018 e la 488 GT3 Evo 2020. Alla guida delle vetture ci sono i piloti ufficiali di Ferrari Competizioni GT Giancarlo Fisichella, Davide Rigon, Daniel Serra, Olivier Beretta, Alessio Rovera e Maurizio Mediani.

Le iniziative al Museo Enzo Ferrari

Infine, sabato 3 e domenica 4 sono previsti eventi speciali per la visita al Museo Enzo Ferrari di Modena. Sabato 3 luglio il Museo rimane aperto fino alle 24 (ultimo ingresso alle 23.15) e nel corso della serata sono organizzate visite guidate gratuite in italiano e inglese fino a esaurimento posti. Tra le attrazioni disponibili ci sono i simulatori di F1, la caccia al tesoro per i più piccoli e l’esposizione di alcune vetture del dipartimento Attività Sportive GT.

Inoltre, sia sabato che domenica è disponibile una navetta gratuita che collega il MEF al Museo Ferrari di Maranello.  Venerdì, sabato e domenica, i piloti e lo staff del Ferrari Driver Academy Esports danno consigli per migliorare le performance al simulatore, mentre nel pomeriggio si svolge la competizione “Beat the Pro”, in cui i partecipanti devono cercare di stabilire il giro più veloce battendo quello fissati dai piloti della Ferrari Driver Academy.

Per maggiori informazioni e prenotazioni si può scrivere a biglietteriamef@ferrari.com

Fotogallery: Ferrari 296 GTB