Fin dal suo debutto, la Citroen Ami ha fatto molto parlare di sé per il suo design stravagante ultra compatto e il suo prezzo d'acquisto ridotto rispetto alla media dei veicoli elettrici, oltre alla possibilità di essere guidata a 14 anni in quanto quadriciclo leggero da 45 km/h.

Queste caratteristiche devono aver incuriosito lo stilista milanese Massimo Alba, che ne ha creata una speciale. La sua presentazione è avvenuta a Milano domenica 16 gennaio nello showroom dello stilista e porta la firma nel nome.

Una "navetta spaziale"

Benché Citroen abbia saputo sbizzarrirsi con la tavolozza dei colori per la Ami, Massimo Alba l'ha invece immaginata in una versione più "autunno/inverno" (non a caso si è messa in mostra insieme alla Collezione Uomo Fall Winter 22/23 dello stilista).

La stagione autunno/inverno è notoriamente dedicata ai colori scuri, perciò la Amì by Massimo Alba è caratterizzata dal nero opaco su quasi ogni superficie, tonalità che va a evidenziare i volumi geometrici tipici del quadriciclo francese, ma a cui si contrappongono dettagli arancioni che comprendono anche la stessa firma dello stilista e la frase "Perfect is Boring" (tradotto: "La perfezione è noiosa") su entrambe le portiere.

Foto - Citroen Ami by Massimo Alba

C'è poi un chiaro rimando alla tradizione francese delle vetture di un tempo: i fari a LED sono personalizzati con un colore giallo intenso, un dettaglio che deve esser rimasto particolarmente impresso nella memoria del designer milanese.

Massimo Alba ha infatti ricordato che in qualche modo la sua infanzia è sempre stata legata a Citroen:

"Uno dei sogni ricorrenti legati alla mia infanzia è la Citroën Ami 6 color carta da zucchero – avevano tutte dei colori impossibili: bronzo, vaniglia, verde acido. I colori sono importanti per me, sono in un certo senso la mia vita – il mestiere che ho scelto di fare, il direttore creativo, è fatto di colori.

Ho immaginato una Ami nera matte, simmetrica, una piccola nave spaziale che potesse portarmi sulla luna, come nel libro di Jules Verne che mi aveva fatto sognare da bambino, che ho letto a mio figlio appena è stato abbastanza grande, un viaggio sulla luna su questa piccola Ami diversissima da quella dei miei ricordi ma con gli stessi fari gialli, gli storici fari gialli delle macchine francesi."

Fotogallery: Citroen Ami by Massimo Alba