I risultati finanziari record registrati nel primo anno di vita dal Gruppo Stellantis, riassumibili nei 13,4 miliardi di euro di untile netto del 2021, saranno in parte redistribuiti a tutti i dipendenti della società.

Il colosso dell'auto nato dalla fusione di FCA e PSA ha infatti deciso che ai lavoratori Stellantis sparsi in 30 Paesi in tutto il mondo sarà riconosciuto un bonus complessivo di 1,9 miliardi di euro, ovvero il 70% in più rispetto ai 770 milioni di euro distribuiti nel 2020.

Circa 4.750 euro di bonus a testa

Questo benefit riconosciuto da Stellantis ai suoi dipendenti rientra in una politica aziendale che "mira a valorizzare l’impegno dei dipendenti attraverso un approccio 'pagamento per performance' in un contesto difficile (pandemia, carenza di semiconduttori, ecc.)".

Un nostro calcolo approssimativo basato su un numero di lavoratori Stellantis attorno alle 400.000 unità significa che mediamente ogni dipendente potrebbe ricevere quest'anno un bonus di 4.750 euro circa. Riguardo questo premio pro capite il comunicato Stellantis non riporta invece alcuna cifra.

Tavares: "Un premio per l'instancabile impegno del nostro team"

Nell'annunciare questo riconoscimento alla sua forza lavoro, il Ceo Carlos Tavares ha detto:

"I dipendenti sono il cuore di Stellantis. È grazie alla loro continua attenzione all'esecuzione e all’eccellenza che siamo stati in grado di raggiungere risultati record nel nostro primo anno come Stellantis. Ogni dipendente di Stellantis ha assunto il compito straordinario nel 2021 di combinare due case automobilistiche mentre affrontava gravi sfide esterne. Il nostro obiettivo è che tutti i dipendenti beneficino della crescita redditizia dell'azienda. Siamo lieti di premiare e ringraziare i membri del nostro team per il loro instancabile impegno."