Il futuro prossimo di Alpine è chiaro: per volere di Luca De Meo in persona il marchio francese sarà interamente elettrico e vedrà l'arrivo imminente di tre inediti modelli a zero emissioni.

I designer del marchio francese, però, hanno voluto guardare più lontano, provando a immaginare come potrebbe essere una sportiva Alpine nel 2035. Per farlo hanno dato vita a un’interessante iniziativa insieme all’Istituto Europeo di Design di Torino. Il frutto di questa collaborazione si chiama A4810 Project by IED ed è una sorta di “super berlinette” biposto ad alte prestazioni dall’indole sportiva ma, grazie al powertrain a idrogeno, a basso impatto ambientale.

Un progetto di gruppo

L’auto è il risultato di un progetto di tesi di 28 studenti del Master in Trasportation Design 2020/2021 che proprio lo IED ha organizzato. Obiettivo del gruppo di lavoro era di dare forma a una supercar che fosse coerente con la tradizione e il patrimonio stilistico della Casa di Dieppe ma fosse altrettanto proiettata al futuro.

La A4810 Project by IED, già nel nome, vuole richiamare la collaborazione tra la Casa francese e l’istituto torinese. La A sta per Alpine, chiaramente, mentre quel 4810 indica l’altitudine del Monte Bianco, considerato come elemento di congiunzione tra Italia e Francia.

La A4810 Project by IED

Ispirata alla Formula 1

Andando oltre i simbolismi, la supercar è stata progettata per ottenere una vettura agile e leggera ma anche potente. Una delle priorità di tutto il lavoro è sempre stata la massimizzazione del piacere di guida.

Lunga 5,09 metri, con una larghezza di 2,01 metri, un’altezza di soli 1,06 metri e passo di 2,72 metri, l’auto è, come detto, l’incarnazione della supercar Alpine del futuro. Il corpo vettura, con abitacolo avanzato, è stato definito attraverso un certosino lavoro di sottrazione in cui le superfici della carrozzeria alternano spazi vuoti e pieni ispirandosi in certe soluzioni anche alle vetture da Formula 1.

  • Lunghezza: 5,09 metri
  • Larghezza: 2,01 metri
  • Altezza: 1,06 metri
  • Passo: 2,72 metri
La A4810 Project by IED

Tra meccanica e aerodinamica

L’auto, realizzata insieme a partner tecnici di spessore come Pirelli e OZ Racing, presenta una colorazione bicolore dove il classico blu Alpine – chiaro omaggio alle A110 che hanno animato le competizioni per buona parte degli Anni ’60 – si alterna ad ampie parti in carbonio a vista.

Questa soluzione cromatica è stata adottata allo scopo di mettere in risalto la differenza tra componenti con funzione meccanica e componenti con funzione aerodinamica. Vedrà la luce? Difficile a dirsi, ma se questa è la direzione in cui muoverà Alpine, ne vedremo delle belle.

Fotogallery: Foto - Alpine A4810 Project by IED