Il nuovo SUV elettrico di Lotus, l'Eletre, è pronto a svelarsi al pubblico di tutto il mondo. Il debutto avverrà questa sera dalle 20:30 con una diretta streaming sui canali ufficiali del marchio inglese.

Non si tratta del primo veicolo elettrico Lotus in assoluto. Questo ruolo è già stato ricoperto all'hypercar Evija, all'Eletre spetta l'arduo compito di essere il primo SUV di un marchio che storicamente ha prodotto solo auto sportive.

Debutto mondiale

La presentazione mondiale prevista per oggi avrà luogo alla Tower of London, anche se l'Eletre non sarà prodotto nel Regno Unito. Il nuovo SUV elettrico britannico sarà, infatti, assemblato in Cina, in una nuova fabbrica che la società Geely ha costruito a Wuhan. Pronunciato "El-etra", questa nuova Lotus prende il nome dalle parole "prendere vita", in una lingua dell'Europa orientale.

Tutto quello che sappiamo

L'Eletre sarà basato su una nuova piattaforma chiamata Lotus Premium, di nuova concezione e su misura per veicoli con un passo compreso tra i 2.889 a 3.100 millimetri e dotati di batterie con una capacità variabile da 92 a 120 kWh, complete di supporto per la ricarica rapida da 800 volt. Le auto che ne deriveranno saranno i veicoli elettrici più veloci del gruppo, con uno 0-100 in meno di tre secondi.

Durante le passate settimane, voci vicine alla Casa, ma non ufficiali e non confermate, hanno rilasciato alcuni dati tecnici riguardo l'auto, secondo i quali questa innovativa Lotus dovrebbe essere dotata di due motori elettrici, per una potenza combinata da 600 a 750 CV. Non è chiaro se ci saranno piani per una versione meno potente con un unico motore elettrico che azionerà le ruote posteriori. Una tale versione ridurrebbe il peso per quella che tutti si aspettano essere l'auto di produzione più pesante del leggendario marchio britannico.

Il cerchio in lega della Lotus Eletre
Il teaser della Lotus Eletre
Il teaser della Lotus Eletre

Porsche nel mirino

Alcuni giorni fa, la stessa Lotus aveva annunciato che il suo SUV elettrico avrebbe dato battaglia nel segmento E, quindi contro la Porsche Cayenne.

Non si tratta però dell'unica Lotus che avrà nel mirino una cavallina di Stoccarda. Nel 2023 dovrebbe infatti arrivare, sempre basata sulla Eletre, una nuova grande coupé a quattro porte nota come "Type 133", che competerà nel segmento della Porsche Panamera. Un crossover più piccolo invece, il "Type 134", dovrebbe arrivare entro il 2024 per competere con la Porsche Macan.

Tutte e tre le nuove auto ​​​​dovrebbero essere dotate di powertrain esclusivamente elettrico, questo perché, secondo comunicati ufficiali rilasciati dalla Casa stessa, l'Emira passerà alla storia come l'ultima auto con motore termico dell'azienda. Sarà sostituita nel 2026 dalla "Type 135", una nuova vettura sportiva elettrica sviluppata in collaborazione con Renault Alpine.

Nonostante il nome "Lotus" sia storicamente associato ad auto sportive, i tre modelli in arrivo entro il 2025 aiuteranno il marchio a diventare più redditizio che mai. Come ha fatto proprio Porsche con la Cayenne e la Macan. Il potenziale successo dei SUV aiuterà a finanziare lo sviluppo delle prossime auto sportive, che dovrebbero rimanere fedeli all'eredità del marchio.