La Volkswagen Passat prova a resistere alla crescita dei modelli elettrici e della competizione interna. Un tempo portabandiera del brand, dopo l’addio della versione berlina a fine 2021 (arrivato dopo 49 anni di produzione ininterrotta), è rimasta solo la station wagon Variant.

Anche se i bei tempi sono ormai passati (nel 1998 si vendevano circa 350.000 Passat, mentre nel 2021 si è passati a 82.488 in tutta Europa), la famigliare tedesca proverà a rilanciarsi con un modello tutto nuovo.

Il render della nuova Passat Variant

Insieme ai colleghi di Motor1.com Germania abbiamo provato a immaginare il look della futura Passat che potrebbe vedere la luce a metà 2023. Il render mette insieme alcune delle foto spia raccolte negli scorsi mesi, le indicazioni rilasciate dal ceo Herbert Diess e prende ispirazione dalla filosofia di design che verrà adottata dalla nuova Skoda Superb Wagon, di cui sono stati pubblicati recentemente i bozzetti.

Nuova Volkswagen Passat Variant, il render di Motor1.com
Nuova Volkswagen Passat Variant, il render di Motor1.com

La Passat Variant nascerà sulla piattaforma MQB e, secondo Diess, fisserà “nuovi standard in termini di qualità, valore ed esperienza digitale”. In concreto, il nuovo modello manterrà le ormai classiche proporzioni da wagon slanciata con una linea del tetto bassa, cofano largo e, molto probabilmente, un look del frontale simile a quello della Golf.

Come nella futura Superb Wagon, dovremmo trovare passaruota più grandi e un montante posteriore molto inclinato per dare alla vettura una silhouette ancora più sportiva. Proprio per queste caratteristiche, la Passat Variant potrebbe addirittura rimpiazzare l’Arteon Shooting Brake, un modello non commercializzato in Italia basato sulla berlina Arteon (venduta anche da noi fino al 2021).

Le possibili motorizzazioni

Non ci dovrebbero essere grandi stravolgimenti nella gamma delle motorizzazioni. La nuova Passat Variant potrebbe essere offerta sempre nella variante a benzina 1.5 TSI da 150 CV, forse sotto forma di mild hybrid. Confermata anche l’ibrida plug-in GTE che potrebbe passare da 218 a 245 CV (un powertrain già adottato, ad esempio, dalla Golf e da altre vetture del gruppo come la Cupra Formentor).

Nuova Volkswagen Passat Variant, le prime foto spia
Nuova Volkswagen Passat Variant, le prime foto spia

Il diesel dovrebbe rimanere in listino, col 2.0 TDI disponibile nelle declinazioni da 150 e 200 CV, anche con la trazione integrale 4Motion. Si va verso una conferma del cambio automatico a doppia frizione a 7 rapporti DSG, mentre qualche dubbio in più pare esserci per manuale a 6 rapporti, ormai sempre meno richiesto nelle concessionarie Volkswagen.

E l’elettrica? Di per sé, la Passat Variant non avrà una versione a zero emissioni. Tuttavia, l’Aero B, il nome provvisorio attribuito all’erede elettrica della Passat berlina, avrà anche una variante station wagon alimentata solo a batteria.

Fotogallery: Foto - Nuova Volkswagen Passat Variant, il render di Motor1.com