Una leggenda del motorsport Ferrari va all’asta. Il prossimo 14 maggio a Montecarlo, in concomitanza col weekend del Gran Premio di Formula 1, RM Sotheby’s metterà in vendita una 340 MM Spider by Vignale, una delle auto più vincenti degli anni ’50.

Si tratta di uno dei soli quattro esemplari sopravvissuti nel tempo e la sua valutazione si aggira tra i 6 e gli 8 milioni di euro.

Una formula di successo

La Ferrari 340 MM nacque nel 1953 utilizzando come base la già competitiva 340 America che aveva raccolto successi importanti nelle corse negli Stati Uniti e nella Mille Miglia. Per partecipare al World Sportscar Championship del 1953, però, il Cavallino Rampante decise di osare ancora di più modificando il modello precedente dal punto di vista telaistico e meccanico.

1953 Ferrari 340 MM Spider by Vignale
1953 Ferrari 340 MM Spider by Vignale
1953 Ferrari 340 MM Spider by Vignale

Con un passo allungato da 2,42 a 2,50 m e ruote più larghe, la Ferrari s’impose sin da subito come una vettura vincente. Il merito era anche del motore da 4,1 litri che era stato portato fino a 300 CV e del serbatoio con capacità aumentata da 140 a 177 litri. Con questi numeri, la Rossa fu realizzata in 10 esemplari e trovò successi importanti alla 1000 Miglia, alla 24 Ore di Spa, alla 1000 Km del Nurburgring e al Giro di Sicilia.

Vista l’impressionante serie di vittorie, il motore elaborato da Aurelio Lampredi fu sviluppato in configurazioni più grandi da 4,5 e 4,9 litri, con l’ultima che venne equipaggiata dalla Ferrari che conquistò la 24 Ore di Le Mans nel 1954.

La storia della 340 MM

La Ferrari con telaio 0350 AM venduta all’asta viene considerata la “sorella” della vincitrice della Mille Miglia del 1953. Il modello fu ordinato nuovo dall’imprenditore californiano Sterling Edawards, il quale decise di affidarsi a Vignale per rendere ulteriormente speciale il suo esemplare.

Il carrozziere aggiunse le caratteristiche tre feritoie sui passaruota, le prese d’aria triangolari sui paraurti posteriori, un nuovo cofano e una nuova sistemazione degli scarichi. Inizialmente, l’auto fu realizzata nella doppia tinta blu scuro e bianco, ma nel corso degli anni la vettura ha cambiato spesso verniciatura fino ad arrivare al classico rosso Ferrari.

1953 Ferrari 340 MM Spider by Vignale
1953 Ferrari 340 MM Spider by Vignale

Tra i proprietari ricordiamo Sherman Wolf, che è rimasto in possesso dell’auto per quasi 30 anni, mentre negli ultimi 10 anni la Ferrari è finita in un’importante collezione americana. Tuttavia, la 340 MM non è rimasta a prendere polvere in un garage, ma ha partecipato ad alcuni eventi e concorsi d’eleganza come quello di Pebble Beach del 2015, dove ha ricevuto il premio Phil Hill Cup.

L’auto può essere iscritta a qualsiasi gara o competizione per vetture storiche come la 1000 Miglia, Le Mans Classic e Cavallino Classic e siamo certi che i collezionisti si daranno battaglia fino all’ultima offerta.

Fotogallery: Foto - 1953 Ferrari 340 MM Spider by Vignale