L’Abarth 500 elettrica inizia a prendere colore. Un nuovo sondaggio social avviato dallo Scorpione dà la possibilità agli appassionati di votare la tinta di lancio della piccola sportiva a batteria.

Si tratta del secondo appuntamento di “Abarth Performance Creators”, la serie di sondaggi e interazioni che coinvolgono la community nella progettazione di alcuni aspetti chiave del modello.

Innovazione e tradizione

Dopo aver votato il sound AVAS (ossia l’avviso acustico che segnala ai pedoni il passaggio dell’auto elettrica), ai fans viene richiesto di scegliere tra le verniciature Acid Yellow e Poison Blue.

Secondo il marchio, la colorazione gialla “si ispira all’esperienza adrenalinica della guida sportiva Abarth” e rappresenta “una saetta elettrificata che non passerà inosservata nelle città”. La più sobria livrea blu, invece, è pensata per omaggiare l’iconica 131 Rally “proiettando il marchio verso la mobilità del futuro, nel rispetto dei propri valori e stilemi”.

Per votare, basta visitare le pagine ufficiali Abarth presenti su Facebook, Instagram e Tik Tok.

Più performante dell’Abarth ”termica”

Mentre la Casa chiede agli utenti di scegliere i colori, sono stati avvistati i primi prototipi dell’Abarth elettrica, a testimoniare l'inizio dei test su strada, col debutto atteso nel 2023 con powertrain ereditato dalla 500 elettrica opportunamente messo a punto.

Abarth 500 elettrica, le prime foto spia
Abarth 500 elettrica, le prime foto spia

La prima Abarth emissioni zero della storia dovrebbe sfruttare una batteria da 42 kWh e un motore - accoppiato all'asse anteriore - "spremuto" fino a circa 180-200 CV per risultare così più potente rispetto a tutte le versioni con motore termico. Anche l’accelerazione non farà rimpiangere il modello a bielle e pistoni, con uno scatto 0-100 km/h che dovrebbe essere intorno ai 7 secondi.

Naturalmente, all'aumento di potenza si abbinerà un telaio rivisto, con sospensioni e impianto frenante ad hoc.

Fotogallery: Foto - Abarth 500 elettrica, le prime foto spia