Il mercato europeo delle auto elettriche si arricchisce con BYD che presenta la sua gamma di tre modelli al Salone di Parigi. Il costruttore cinese è il produttore numero uno al mondo quando si parla di veicoli ibridi ed elettrici e, dopo aver scalato rapidamente le classifiche di vendite in patria, è ora pronto al grande salto nel Vecchio Continente.

BYD debutta in Olanda, Svezia, Germania, Belgio, Lussemburgo e Danimarca con tre modelli. Uno di questi è il SUV a 7 posti BYD Tang, il quale è venduto anche in Cina, ha esordito nel mercato norvegese nell'estate 2021 e in Germania, dove ha un prezzo base di 72.000 euro.

In una seconda fase della commercializzazione è previsto anche il debutto in Italia di BYD Tang, di cui restano da conoscere data di lancio e prezzi.

Dotazione al completo

La Tang è lunga 4,87 metri, larga 1,95 m e alta 1,73 m. Le proporzioni del SUV cinese, quindi, sono paragonabili a quelle di una BMW iX. Le linee, però, sono più tradizionali rispetto alla tedesca e propongono uno stile sportivo e dinamico.

BYD Tang
BYD Tang
BYD Tang

A un frontale imponente caratterizzato dalla grande calandra con listelli cromati e dal nuovo logo BYD (diverso da quello dei modelli venduti in Cina), si abbina una fiancata con linea di cintura alta e cerchi in lega da 22”.

paris-motor-show

Vedi tutte le notizie su Salone di Parigi

Il posteriore è altrettanto muscoloso, con spoiler integrato nel tetto e le luci LED unite al centro.

Vista dal vero al Salone di Parigi

Guardiamo l'abitacolo

Parlando dell’abitacolo, la Tang sfrutta bene le sue dimensioni, con un vano di carico che raggiunge i 1.655 litri abbattendo tutti i sedili. La plancia ha un design avanzato, col display centrale dell’infotainment e il quadro strumenti interamente digitale, le cui funzioni si comandano direttamente dai comandi posti sul volante a due razze.

L’intero cockpit, inoltre, è attraversato da file di LED e si possono scegliere 31 combinazioni di colore differenti.

La dotazione di sicurezza è piuttosto completa e comprende 25 sistemi di assistenza e 11 tra radar e sensori. Tra questi ci sono la telecamera a 360°, la frenata d’emergenza e l’avviso dell’angolo cieco.

BYD Tang
BYD Tang
BYD Tang

Motori e autonomia

Il powertrain della BYD sfrutta una batteria denominata Blade Battery al ferro-litio-fosfato e priva di cobalto. Secondo la Casa, questa soluzione unica alla piattaforma e-Platform 3.0 consente ha consentito di ottenere un sistema efficiente e capace di fornire prestazioni ottimali.

I dati parlano di un pacco batterie con capacità nominale di 86,4 kWh e di due motori elettrici per un totale di 517 CV distribuiti scaricati sulle quattro ruote motrici (nelle modalità di guida più efficienti, però, si attiva solo l’unità anteriore).

BYD Tang

L’accelerazione 0-100 km/h è di 4,6 secondi, mentre la velocità massima è limitata a 180 km/h. Collegando ad una rete in corrente continua si può passare dal 30 all’80% in 30 minuti, mentre l’autonomia è di 400 km (ciclo combinato WLTP).

Fotogallery: Foto - BYD Tang