KTM è conosciuta principalmente per le sue moto e per la X-Bow, una delle auto da track day più estreme del pianeta.

Ora, il costruttore austriaco presenta la X-Bow GT-XR, l’esclusiva declinazione stradale della X-Bow e della GTX che viene definita come una “vettura da tutti i giorni”.

Prodotta in soli 100 esemplari all’anno, è già in vendita a 284.900 euro.

Un jet aerodinamico e leggerissimo

La linea della GT-XR si basa proprio sulla GTX. A differenza di quest’ultima, però, il nuovo modello della KTM è omologato per la strada e ha un’aerodinamica meno esasperata. Ma non per questo meno curata. Splitter e sottoscocca carenato, infatti, fanno parte del sistema AirCurtain, una particolare soluzione che massimizza il carico aerodinamico e ottimizza l’effetto suolo “incollando” l’auto all’asfalto.

Inoltre, il grande diffusore e l’ampia ala posteriore contribuiscono a creare deportanza per mantenere stabile la vettura in ogni circostanza.

KTM X-Bow GT-XR
KTM X-Bow GT-XR
KTM X-Bow GT-XR

All’elevata attenzione per l’aerodinamica, si unisce la ricerca per la leggerezza. Sfruttando una monoscocca in fibra di carbonio e una dotazione dell’abitacolo ridotta al minimo, la KTM pesa solo 1.130 kg.

Parlando proprio degli interni, nella X-Bow GT-XR troviamo due posti secchi e una strumentazione che sembra arrivata direttamente da una Formula 1. Eppure, non manca la retrocamera, un impianto audio con Bluetooth, l’aria condizionata e persino un bagagliaio da 160 litri.

Una vera supercar

A spingere la X-Bow GT-XR ci pensa il 2.5 a 5 cilindri derivato dall’Audi RS 3 e dalla Cupra Formentor VZ5. A differenza dei due modelli del Gruppo Volkswagen, però, il motore montato sulla KTM è stato potenziato fino a 500 CV e 581 Nm di coppia, mentre l’abbinamento è con un cambio automatico a doppia frizione a 7 marce.

Il propulsore invia la potenza alle sole ruote posteriori attraverso un differenziale a slittamento limitato. Complice il peso molto contenuto, la KTM scatta da 0 a 100 km/h in 3,4 secondi e sfiora i 280 km/h di velocità massima. A completare la dotazione ci sono freni in carboceramica, sospensioni Sachs e cerchi monodado in lega leggera.

KTM X-Bow GT-XR

Se le prestazioni e il look possono sembrare estremi, però, il marchio austriaco assicura che questo modello può essere guidato tutti i giorni sfruttando il serbatoio da 96 litri, il servosterzo elettrico e un sistema di sollevamento che alza di 9 cm l’anteriore della vettura.

Insomma, non resta che salire a bordo, raggiungere il vostro ufficio e, una volta usciti dal lavoro, recarvi nella pista più vicina a bruciare un po’ di battistrada.

Fotogallery: Foto - KTM X-Bow GT-XR