Il futuro elettrico di Mercedes passa (anche) per i SUV. Così, dopo aver lanciato la versione “rialzata” dell’EQS, la Casa di Stoccarda presenta l’EQE SUV che avrà un ruolo strategico nel traghettare il marchio della Stella verso un domani a zero emissioni.

Dotata di una tecnologia all’avanguardia per comfort, intrattenimento e sicurezza, questa Mercedes viene mostrata per la prima volta a margine del Salone di Parigi, anche in versione AMG, e arriverà in Italia intorno ad aprile 2023.

Il nostro video live

Cresce dentro e fuori (ma non troppo)

Nonostante il nome faccia pensare a una "semplice" versione a ruote alte dell’omonima berlina, l’EQE SUV ha una propria personalità ben distinta, a partire dalle dimensioni.

Il modello, infatti, è più compatto della “sorella” a tre volumi, con un passo più corto di ben 9 cm che si traduce in un interasse di 3,03 metri e in una lunghezza di 4,86 metri. Le diverse proporzioni rispetto alla berlina si vedono soprattutto in termini di larghezza e altezza, che sono rispettivamente di 1,94 m (+3 cm rispetto alla berlina) e 1,69 m (+19 cm).

Mercedes EQE SUV

Tutto ciò va a vantaggio della spaziosità di bordo sia per i passeggeri che per i bagagli. A tal proposito, la capacità del bagagliaio è passata dai 430 litri della berlina ai 520 litri del SUV che possono aumentare a 1.675 litri abbattendo i sedili posteriori in modalità 40:20:40. In più, attraverso l’acquisto di determinati pacchetti, si possono posizionare i sedili in altezza “package”, ossia più verticali di 10 gradi, per avere così un volume minimo di 580 litri.

Tornando agli esterni, l’EQE SUV si caratterizza per linee morbide e sinuose per massimizzare la penetrazione dell’aria e per allinearsi al family feeling dei modelli EQ. A dare tanta personalità alla Mercedes sono la “griglia” Black Panel e i cerchi in lega da 19 a 22”.

Le protezioni per la carrozzeria e lo spoiler nero accentuano il lato più dinamico dell’auto, mentre non si vedono (o sono visibili solo come dettagli) alcune importanti soluzioni aerodinamiche. Ad esempio, in corrispondenza delle ruote anteriori sono montate delle alette brevettate per ridurre l’attrito con l’aria, mentre alcuni piccoli deflettori migliorano la stabilità della vettura.

Mercedes EQE SUV

Produrre un’auto elettrica, comunque, significa anche avere un occhio alla sostenibilità durante la produzione. Da questo punto di vista, l’EQE SUV non delude, dato che parti della scocca sono realizzate in acciaio riciclato al 100%.

Inoltre, troviamo 70 kg totali di componenti prodotte a basso impatto ambientale come le maniglie delle porte che sono ricavate da materie plastiche da riciclo chimico. Ciò significa che per produrle non sono state utilizzate materie prime fossili, ma biometano e olio di pirolisi ricavato da pneumatici fuori uso riciclati.

Pensa al comfort e alla connettività

La star dell’abitacolo resta l’MBUX Hyperscreen. L’elegante e confortevole ambiente di bordo è corredato da tre schermi OLED che si stagliano lungo i 141 cm della plancia. Il display del conducente è da 12,3”, quello centrale da 17,7” e quello del passeggero anteriore da 12,3”. Il risultato è una strumentazione da fantascienza come quella vista su EQE ed EQS.

L’infotainment è dotato di capacità di apprendimento e integra numerosi servizi di intrattenimento, tra cui quelli di ZYNC che permettono al passeggero di vedere contenuti in streaming. Resta confermato l’assistenza vocale Hey Mercedes che “dialoga” col conducente per gestire le principali funzioni dell’infotelematica.

Mercedes EQE SUV

Molto importante è anche il contributo del sistema di navigazione con Electric Intelligence. Il navigatore riesce a pianificare il percorso più veloce e comodo calcolando le soste per la ricarica (e i relativi costi) reagendo in modo dinamico al traffico o alla variazione dello stile di guida. Tra l’altro, il conducente può personalizzare i percorsi suggeriti aggiungendo le stazioni di ricarica che preferisce ed escludendone altre.

Per massimizzare il comfort di bordo, la Mercedes si affida all’Energizing Air Control Plus, un equipaggiamento che include un filtro HEPA (High Efficiency Particulate Air) che depura l’aria con un livello di filtrazione elevatissimo e dei programmi wellness che riducono lo stress per gli occupanti agendo sul massaggio dei sedili, sulla climatizzazione e sui suoni dell’impianto audio in Dolby Atmos.

Assetto e sicurezza

Durante la guida, si possono impostare tre livelli di decelerazione (D+, D, D-) e la funzione “Sailing” con le levette sul volante per gestire il recupero dell’energia in frenata.

Ci sono poi quattro modalità di guida (Eco, Comfort, Sport e Individual, che consente un elevato grado di personalizzazione dei vari parametri), mentre le sole versioni a trazione integrale sono dotate del programma supplementare Offroad per migliorare il grip quando si abbandona l’asfalto.

A richiesta si possono avere le sospensioni pneumatiche Airmatic con regolazione adattiva dell’ammortizzatore ADS+ che, a seconda delle condizioni di guida, modifica l’altezza della vettura fino a 30 mm.

In più, come optional ci sono le ruote posteriori sterzanti che agiscono in controfase fino a 10° rendendo l’auto più maneggevole in città e nelle strade extraurbane. Un effetto diretto di questa soluzione è il diametro di sterzata che passa da 12,3 a 10,5 metri.

Mercedes EQE SUV

La dotazione di sicurezza è di tutto rispetto. Di serie sono presenti l’Attention Assist, il sistema di assistenza alla frenata attivo, l’antisbandamento, il parcheggio con telecamera per la retromarcia assistita e il rilevamento automatico del limite di velocità.

Scegliendo tra i vari pacchetti aggiuntivi si può equipaggiare la Mercedes anche col Blind Spot Assist attivo, la sterzata automatica in caso di pericolo e il Pre-Safe Plus che riduce al massimo gli effetti di un tamponamento o di un urto laterale attivando una serie di dispositivi.

In aggiunta, la tecnologia Digital Light per i fari propone diverse funzioni innovative come la proiezione sulla carreggiata dei segni di demarcazione o altri simboli importanti per la guida.

I motori

Al lancio sono disponibili tre motorizzazioni, oltre alla quasi esagerata AMG: 350+, 350 4Matic e 500 4Matic. La prima monta solo il motore posteriore e ha 292 CV e 565 Nm di coppia, mentre la seconda e la terza hanno entrambe anche l’unità anteriore e la trazione integrale. La 350 4Matic ha sempre 292 CV, ma ha una coppia superiore di 765 Nm, mentre la 500 4Matic scarica a terra 408 CV e 858 Nm.

Mercedes EQE SUV

Mercedes dichiara un'architettura a 400 Volt e una batteria aglio ioni di litio da 90,6 kWh, ricaricabile in corrente alternata fino a 22 kW e fino a 170 kW in CC. L’autonomia WLTP stimata è compresa tra 460 e 590 km a seconda delle versioni e dei contesti di utilizzo.

Tra l’altro, il software che gestisce l’intero powertrain riceverà costantemente aggiornamenti “over-the-air” per mantenere l’efficienza per l’intero ciclo di vita. Inoltre, dopo l’acquisto si potranno modificare alcuni equipaggiamenti e funzioni presenti sulla vettura rivolgendosi direttamente al Mercedes me Store.

C'è anche l'AMG da 687 CV

Per la prima volta Mercedes-AMG propone la sua versione sportiva di un SUV elettrico e lo fa proprio con la Mercedes-AMG EQE SUV che nella sua versione più potente prende il nome di AMG EQE 53 4Matic+ Dynamic Plus SUV e tocca i 687 CV e i 1.000 Nm.

Con questi numeri a disposizione l'elettrica AMG più potente, con due motori, quattro ruote motrici e cerchi da 21" o 22", riesce a portare 5 persone e bagagli fino a 240 km/h, facendole accelerare da 0 a 100 km/h in circa 3,4 secondi. L'autonomia è pari 375-470 km.

Mercedes EQE SUV

A listino c'è poi anche la Mercedes-AMG EQE 43 4Matic SUV che ha 476 CV e 858 Nm di coppia. In questo caso la velocità massima è limitata a 210 km/h e l'accelerazione da 0 a 100 km/h è in 4,3 secondi. Autonomia di 431-488 km.

Lo stile è tipicamente aggressivo nella tradizione AMG, con splitter anteriore e paraurti specifico e dettagli aerodinamici speciali. Anche il logo sul cofano è quello del marchio AMG e per la prima volta prende il posto della Stella Mercedes. Anche gli interni hanno tutte le specifiche sportive delle officine di Affalterbach.

Dalla primavera del 2023

Come detto, l'EQE SUV si aggiungerà alla famiglia EQ nella primavera 2023. Già a dicembre, invece, verranno pubblicati i listini ufficiali con prezzi e allestimenti.

Fotogallery: Mercedes EQE SUV (2023)