Prove di elettrico anche in casa Suzuki. Il marchio giapponese è tra i protagonisti dell’Auto Expo di Nuova Delhi, in India, dove ha presentato il concept EVX.

Destinato anche all’Europa nel prossimo futuro, il SUV prefigura una possibile versione elettrica della Vitara e rappresenta il primo vero tentativo del brand nel settore dei modelli a batteria. Ecco com’è fatto.

Fuoristrada a prima vista

Lungo 4,30 m, largo 1,80 e alto 1,60, l’EVX ha proporzioni piuttosto simili a quelle dell’attuale Vitara. L’estetica, però, è più futuristica, con un frontale monolitico che integra i fari a LED a boomerang in una cornice nera.

Suzuki EVX Concept

Suzuki EVX Concept

Le piastre in alluminio nel paraurti, i passaruota neri e le grandi ruote comunicano un aspetto da fuoristrada, mentre il posteriore si distingue per la fanaleria a sviluppo orizzontale e per il design scolpito del portellone.

Durante la presentazione del modello, Suzuki ha detto che il concept è stato sviluppato per combinare “il forte DNA 4x4 della Casa con le tecnologie innovative delle BEV più recenti”. In effetti, l’EVX si basa su una piattaforma completamente nuova, che sarà probabilmente impiegata anche per altri modelli futuri del marchio.

Batterie firmate BYD

Riguardo al powertrain, Suzuki dichiara la presenza di una batteria da 60 kWh e un’autonomia di 550 km nel ciclo indiano MIDC. Stando a un report di Autocar India del febbraio 2022, la prima Suzuki elettrica (che potrebbe adottare proprio il nome “Vitara”) dovrebbe utilizzare le batterie Blade della cinese BYD.

Suzuki EVX Concept

Suzuki EVX Concept

Per avere un riferimento, il pacco da 60 kWh montato sulla BYD Atto 3 (un crossover di dimensioni simili al concept) consente 420 km di autonomia (ciclo NEDC) e una potenza di 204 CV e 310 Nm.

Indicativamente, il concept potrebbe trasformarsi in un modello di serie nel 2025, ma al momento non è chiaro se andrà a sostituire o solo ad affiancare un’eventuale nuova Vitara ibrida a benzina.

Fotogallery: Suzuki EVX Concept