Tempo di rinnovamento per BMW X5 e X6. Due dei SUV più importanti dell’intera gamma bavarese ricevono un restyling importante che riguarda tanto l’estetica quanto gli interni e le motorizzazioni.

Ora l’intero listino dei due modelli è completamente elettrificato e su entrambi arriva il BMW Curved Display per adeguare la tecnologia di bordo alle BMW più recenti.

Stile rinnovato

Gli aggiornamenti stilistici riguardano un nuovo “sguardo” per X5 e X6. I due SUV, infatti, hanno luci LED più piatte di 35 mm rispetto ai modelli precedenti, mentre nel resto del frontale spiccano nuove prese d’aria e una calandra a doppio rene leggermente ridisegnata.

BMW X5 restyling (2023)

Il nuovo look dei fari sulla BMW X5 restyling

BMW X5 restyling (2023)

Il posteriore della BMW X5 2023

Tra l’altro, anche l’X5 ora è disponibile con l’illuminazione LED “a cascata” all’interno della griglia (tale optional, però, non è nel listino della più potente M60i xDrive).

BMW X6 restyling (2023)

Fari LED aggiornati e nuova calandra per la BMW X6

BMW X6 restyling (2023)

Nuovi cerchi per la BMW X6 restyling

Il posteriore ha ricevuto un nuovo stile, con una nuova grafica dei fari e un motivo a X. Naturalmente, ogni esemplare si può ulteriormente personalizzare scegliendo, tra le varie opzioni il pacchetto M Shadow Line che aggiunge inserti neri sulla carrozzeria. E resta sempre ampia la scelta di tinte grazie al catalogo BMW Individual.

Gli interni e la dotazione

L’abitacolo di X5 e X6 è stato interamente rivisto con l’adozione del BMW Curved Display composto da un quadro strumenti da 12,3” e dal display dell’infotainment da 14,9” con iDrive 8.

I sedili presentano nuovi rivestimenti Sensafin che ricordano la vera pelle e includono le funzioni di riscaldamento e ventilazione, oltre a vari programmi di massaggio. Chi preferisce, comunque, può sempre puntare su un rivestimento classico in pelle Merino attingendo dalla lista di optional BMW Individual.

BMW X6 restyling (2023)

Gli interni della BMW X6 restyling

La dotazione si arricchisce anche di un nuovo tunnel centrale e, a pagamento, del tetto panoramico in vetro Sky Lounge e dell’impianto audio Bowers & Wilkins Surround Sound.

Di serie, la X5 restyling monta le sospensioni adattive, mentre la X6 le sospensioni adattive M, ma è possibile aggiungere pacchetti specifici per migliorare ulteriormente il comfort di guida e integrare l’equipaggiamento con le ruote posteriori sterzanti e il sistema anti-rollio a controllo elettronico.

BMW X5 restyling (2023)

I rivestimenti in pelle bianca della BMW X5 restyling

Tra i sistemi di assistenza alla guida sono di serie l’avviso anticollisione (anche in caso di svolta a sinistra o destra), il mantenimento di corsia attivo, il riconoscimento dei segnali stradali e il Parking Assistant Professional. Quest’ultimo “ricorda” gli ultimi 200 metri percorsi dal veicolo ed è in grado così di effettuare retromarcia in totale autonomia.

Le nuove motorizzazioni

Novità importanti tra le motorizzazioni delle due BMW. L’X5 è ora disponibile nella nuova versione ibrida plug-in xDrive50e che aumenta di 96 CV la potenza complessiva rispetto alla precedente 45e per un totale di 490 CV e 700 Nm.

BMW X6 restyling (2023)

BMW X6 restyling

Tale risultato è frutto dell’unione del 3.0 a sei cilindri in linea con un’unità elettrica sistemata sulle ruote posteriori, con un’accelerazione 0-100 km/h di 4,8 secondi e un’autonomia WLTP in elettrico tra 94 e 110 km a seconda delle condizioni di guida.

Nella gamma dell’X5 ci sono anche le mild hybrid a benzina xDrive40i da 380 CV e la M60i xDrive da 530 CV, oltre alla mild hybrid diesel xDrive 30d da 298 CV.

Per quanto riguarda la X6, invece, sono presenti la xDrive 40i da 380 CV, la M60i xDrive da 530 CV e la xDrive30d da 298 CV.

Fotogallery: BMW X5 (2024)