L’hypercar dei record è al Salone di Monaco. L’astronave croata, la Rimac Nevera, è tra le protagoniste assolute della fiera bavarese, un po’ per le sue linee plasmate dalla velocità e un po’ per le sue prestazioni estreme che hanno riscritto gli standard dell’auto elettrica e non solo.

Destinata unicamente ai milionari (il suo costo base è di 2 milioni di euro), abbiamo avuto l’opportunità di scoprirla dal vivo a Monaco.

Tutti i suoi segreti

Per il momento, la produzione della Nevera è stata limitata a 150 esemplari, inclusi i 12 della serie esclusiva Time Attack presentata poche settimane fa in occasione del giro veloce da record al Nurburgring, che ha reso la Rimac l’elettrica più performante nell’Inferno Verde.

Tutte le Nevera montano una batteria da 120 kWh e quattro motori elettrici per una potenza complessiva di 1.914 CV. Un valore estremo e completamente “personalizzabile”, dato che un manettino nell’abitacolo permette di distribuire equamente la coppia per avere la massima aderenza o di scaricare il 100% della potenza sull’asse posteriore per derapate controllate in grande stile.

Foto - Rimac Nevera al Salone di Monaco 2023

Rimac Nevera al Salone di Monaco 2023

La velocità massima è stata limitata a tutti i clienti a 352 km/h, ma in fase di collaudo la Rimac ha toccato i 412 km/h. E, come si diceva, è una vera hypercar da record.

Foto - Rimac Nevera al Salone di Monaco 2023

Rimac Nevera al Salone di Monaco 2023

Infatti, lo scorso maggio la Nevera ha stabilito 23 record nella stessa giornata all’Automotive Testing Papenburg. Tra questi, c’è lo scatto 0-100 km/h di 1,81 secondi e lo 0-400-0 km/h in 29,93 secondi. Un jet prestato alla strada, insomma.

salone-di-monaco Vedi tutte le notizie su Salone di Monaco

Fotogallery: Rimac Nevera al Salone di Monaco 2023