Una Hyundai elettrica più veloce di una Lamborghini? Sì, è la Ioniq 5 N. Il modello più potente mai realizzato dalla Casa coreana vanta prestazioni impressionanti grazie ai suoi 650 CV sia nella guida di tutti i giorni, che nell'utilizzo in pista.

A tal proposito, Sport Auto ha messo alla prova la sportiva coreana al Nurburgring. Qui, la Ioniq 5 N guidata da Christian Gebhardt ha completato un giro in 7:45.59.

Così ha battuto i miti del passato

La Ioniq 5 N di Gebhardt è un modello di serie senza alcun tipo di modifiche ed è equipaggiata con pneumatici Pirelli P Zero Corsa. Il tempo registrato è di assoluto rispetto, tanto che la Hyundai è riuscita a battere diverse glorie del passato.

Tra queste, ci sono la Lamborghini Gallardo LP570-4 e la Murcielago LP610-4, che hanno girato rispettivamente in 7:46 e 7:47. Notevole anche il distacco nei confronti della Mercedes SL 65 AMG Black Series del 2009 (7:51) e della Ferrari F430 F1 (7:55). 

Certo, si tratta di modelli con almeno una decina d'anni alle spalle, ma fa comunque impressione vedere come un crossover elettrico sia riuscito a battere delle vere e proprie supercar di razza. 

Un mostro da 650 CV (che avrà presto compagnia)

Ricordiamo che la Ioniq 5 N si avvale di una batteria da 84 kWh per alimentare due motori elettrici: il motore anteriore eroga 226 CV, mentre quello posteriore arriva a 383 CV. La potenza complessiva del sistema raggiunge i 609 CV e può aumentare a 650 CV con la funzione boost, generando una coppia di 770 Nm.

FOTO - Hyundai Ioniq 5 N

Hyundai Ioniq 5 N

Questi dati si traducono in un'accelerazione da 0 a 100 km/h in soli 3,4 secondi e una velocità massima di 258 km/h (anche nel video di Sport Auto la Hyundai tocca i 262 km/h). La vettura è basata sulla ben consolidata piattaforma E-GMP con un'architettura a 800 Volt, che consente una ricarica rapida fino a 350 kW. Questo significa che è possibile passare dal 10% all'80% di carica in soli 18 minuti.

Dopo la Ioniq 5 N, sembra che Hyundai voglia alzare ulteriormente l'asticella con la Ioniq 6 N. Questa potrebbe basarsi sul concept RN22e e ricevere lo stesso powertrain, pur contando su forme più filanti e aerodinamiche, che potrebbero rendere le prestazioni ancora più interessanti. 

Fotogallery: Hyundai Ioniq 5 N, la prova