Un'auto su tre vendute nel mondo nello scorso mese di marzo è cinese. A dare la notizia, riportata da CarNewsChina, è il segretario generale della China Passenger Car Association (CPCA) Cui Dongshu, che parla proprio di un 33% di vetture Made in China nel conteggio globale di 8,15 auto nel solo mese di marzo 2024.

Nello stesso articolo si fa notare poi come la percentuale di auto cinesi sul totale del venduto in tutto il mondo ogni anno abbia subito leggeri mutamenti negli ultimi anni. Il salto più significativo si è invece registrato nel 2009, quando la quota è passata dal 13,7% al 20,8%.

La quota di vendite di auto cinesi sul totale mondiale
(2008-2023)

  • 2008: 13,7%
  • 2009: 20,8%
  • 2010: 24,1%
  • 2011: 23,7%
  • 2012: 23,5%
  • 2013: 25,7%
  • 2014: 26,7%
  • 2015: 27,4%
  • 2016: 29,9%
  • 2017: 29.8%
  • 2018: 28,6%
  • 2019: 29%
  • 2020: 32%
  • 2021: 32%
  • 2022: 33%
  • 2023: 34%

Nel mondo è ancora in testa Toyota col 10,6% delle vendite

Tra le altre statistiche di vendita fornite dallo stesso Cui Dongshu sul suo profilo WeChat (riportate da ITHome e CLS) ci sono poi i numeri delle immatricolazioni di auto in tutto il mondo suddivise per marchio/gruppo, una classifica che nei primi tre mesi del 2024 vede ancora saldamente in testa Toyota col 10,6% del totale, seguita da Volkswagen (9,5%) e Hyundai (7.4%).

Toyota Yaris

Toyota Yaris

Volkswagen T-Cross

Volkswagen T-Cross

Hyundai Santa Fe

Hyundai Santa Fe

In questa graduatoria trimestrale gennaio-marzo 2024 spicca il decimo posto di Geely, primo costruttore cinese con una quota globale del 3,5% e davanti a BYD (3,2%) e Chery (3,0%).

Zeekr X (gruppo Geely)

Zeekr X (gruppo Geely)

BYD Seagull

BYD Seagull

Chery Tiggo 9

Chery Tiggo 9

Le quote di vendite per marchio/gruppo nel mondo
(gennaio-marzo 2024)

  1. Toyota: 10,6%
  2. Volkswagen: 9,5%
  3. Hyundai: 7,4%
  4. Stellantis: 6,9%
  5. Renault Nissan Mitsubishi: 6,5%
  6. General Motors: 5,4%
  7. Honda: 4,7%
  8. Ford: 4,7%
  9. Suzuki: 4,0%
  10. Geely: 3,5%
  11. BYD: 3,2%
  12. Chery: 3,0%
  13. Mercedes-Benz: 2,9%
  14. BMW: 2,7%
  15. Changan: 2,6%
  16. Tesla: 2,2%
  17. Great Wall Motor: 1,8%
  18. SAIC: 1,7%
  19. Mazda: 1,4%
  20. Subaru: 1,1%

L'Europa di Volkswagen e Stellantis

I numeri cambiano drasticamente se si guarda invece al solo mercato europeo che secondo gli stessi dati CPCA (composta da 139 costruttori) vedono il dominio di Volkswagen (21%) e Stellantis (18%).

Volkswagen Golf

Volkswagen Golf

Peugeot 208

Peugeot 208

Gli unici cinesi a ottenere fette interessanti del mercato europeo sono invece Chery e Geely, a pari merito col 6% di share continentale, mentre SAIC col suo marchio MG strappa un misero 1%. In realtà i dati più aggiornati dell'Acea riportano una classifica trimestrale diversa per marchi e gruppi e la trovate nel PDF qui sotto.

I dati di immatricolazioni auto Europa, marzo 2024 (fonte Acea)

Le quote di vendite per marchio/gruppo in Europa
(gennaio-marzo 2024)

  1. Volkswagen: 21%
  2. Stellantis: 18%
  3. Renault Nissan Mitsubishi: 12%
  4. Toyota: 7%
  5. Hyundai: 7%
  6. Mercedes-Benz: 6%
  7. BMW: 6%
  8. Honda: 5%
  9. Geely: 3%
  10. Tesla: 2%
  11. Ford: 1%
  12. Suzuki: 1%
  13. Great Wall Motor: 1%
  14. Mazda: 1%
  15. SAIC: 1%
  16. Chery: 6%
  17. General Motors: 0%
  18. BYD: 0%
  19. Changan: 0%
  20. Subaru: 0%

In Cina vince ancora Volkswagen, ma BYD è vicina

Sul mercato interno cinese i primi tre mesi del 2024 vedono ancora Volkswagen e le sue tante joint venture locali (SAIC, FAW e JAC) al primo posto nelle vendite col 10% del totale. Ma BYD è poco lontana con il suo 9% e l'importante offensiva elettrica e Mercedes-Benz è terza all'8%.

Volkswagen Tiguan L Pro (Cina)

Volkswagen Tiguan L Pro (Cina)

BYD Seal U DM-i

BYD Seal U DM-i

Mercedes EQS

Mercedes EQS

Fa piuttosto impressione invece notare come colossi del calibro di Hyundai e Stellantis si fermino rispettivamente all'1% e allo 0%, dimostrando un'assenza quasi totale dal mercato cinese.

Le quote di vendite per marchio/gruppo in Cina
(gennaio-marzo 2024)

  1. Volkswagen: 10%
  2. BYD: 9%
  3. Geely: 8%
  4. Changan: 8%
  5. General Motors: 5%
  6. Toyota: 4%
  7. Honda: 4%
  8. Great Wall Motor: 4%
  9. SAIC: 4%
  10. Renault Nissan Mitsubishi: 3%
  11. Chery: 3%
  12. BMW: 3%
  13. Tesla: 3%
  14. Mercedes-Benz: 2%
  15. Hyundai: 1%
  16. Ford: 1%
  17. Stellantis: 0%
  18. Suzuki: 0%
  19. Mazda: 0%
  20. Subaru: 0%