Così cambia il “cinquino”, con un nuovo motore 1.0 da 70 CV elettrificato per ridurre consumi ed emissioni

Della Fiat 500 elettrica si parla da molto (debutto previsto al Salone di Ginevra), ma ad arrivare su strada per prima è la Fiat 500 ibrida, o meglio quella con un'elettrificazione definita leggera - di tipo mild - e protagonista di questo primo test drive nei dintorni di Bologna.
 
Come la sorella Fiat Panda mild hybrid, questa 500 monta un nuovo 3 cilindri 1.0 a benzina da 70 CV, aiutato da un piccolo motore elettrico collegato a quello termico per aumentare l’efficienza e ottenere l’omologazione di auto ibrida. Assieme alla Panda, la 500 mild hybrid è la prima Fiat elettrificata nella storia: scopriamo come si comporta.

Fotogallery: Fiat 500 mild Hybrid

Com’è fuori 

La vernice per la carrozzeria chiamata verde rugiada caratterizza l’allestimento di lancio della 500 elettrificata, che si presenta anche con la scritta hybrid sul portellone e il logo a forma di H sulla fiancata. L’identificazione della nuova motorizzazione comunque riguarda tutti gli allestimenti, che nello specifico sono Pop, Lounge, Sport, Star, Rockstar.
Fiat 500 Hybrid a confronto con le altre 500

Com’è dentro

Come la Fiat Panda mild hybrid, anche la 500 in versione di lancio monta sedili realizzati con un rivestimento ricavato da plastiche riciclate, per il 10% provenienti da materiale recuperato dal mare.
 
La fascia centrale della plancia eredita il colore usato per la vernice metallizzata esterna, mentre nella strumentazione compaiono nuove schermate, con cui monitorare il funzionamento dei componenti del modulo ibrido. Come la batteria agli ioni di litio, montata sotto il sedile del guidatore.
Fiat 500 Hybrid a confronto con le altre 500

Piacere di guida

Al di là dell’elettrificazione della 500, il motore 3 cilindri 1.0 da 70 CV segna un cambiamento importante per le piccole Fiat e raccoglie il testimone dal collaudato 1.2 Fire a 4 cilindri. Il comportamento su strada deriva anche dal nuovo cambio manuale a 6 marce, migliorato nella manovrabilità della leva e nel feeling offerto dal pedale della frizione.
 
Grazie all’aiuto del motore elettrico, si può guidare anche a bassa velocità lasciando ad esempio la terza marcia, senza che il motore singhiozzi. Oltre che far spegnere il benzina in movimento mettendo il cambio in folle. La spinta in più del motore elettrico, comunque, non è assimilabile a quella di un piccolo turbo.
 
Più che altro, sostiene il benzina nelle riprese, regolarizzando l’erogazione e aiutando a ridurre i consumi, che durante il test drive hanno superato di poco come media i 5 litri/100 km, percorrendo cioè 18-19 km/litro.
Fiat 500 Hybrid

Comfort

Il nuovo motore, realizzato in alluminio sia per quanto riguarda il basamento che la testata, pesa 77 kg. Ed è montato - assieme alla nuova trasmissione - più in basso di 4,5 cm rispetto al 1.2 Fire, cosa che va ad influire sul posizionamento del baricentro e quindi sul rollio dell’auto in curva o sul beccheggio in accelerazione e frenata.
 
Migliorando, quindi, anche la comodità dei passeggeri. Non si tratta di differenze eclatanti, sia chiaro; stesso discorso per il tipico timbro del motore 3 cilindri, che non filtra in maniera troppo fastidiosa nell’abitacolo: si fa sentire più che altro tirando le marce, ma con una voce non troppo metallica, visto che anche le vibrazioni di questo nuovo 3 cilindri sono state contenute bene dai progettisti.

Curiosità

Altri elementi caratteristici del nuovo FireFly 3 cilindri 1.0 da 70 CV a 6.000 giri/min e 92 Nm a 3.500 giri/min sono l’architettura a 2 valvole per cilindro con singolo albero a camme e variatore di fase continuo, con distribuzione a catena. Il sistema di raffreddamento dell’impianto EGR è a liquido ed è esterno, mentre il rapporto di compressione di 12:1 è piuttosto alto per un motore di questa taglia.
 
Il motore elettrico è collegato all’albero motore del benzina attraverso la cinghia degli ausiliari (da cui il nome BSG, Belt integrated Starter Generator), lavora a 12 Volt e ha una potenza di 3,6 kW / 4,9 CV. Il tutto per alimentare una batteria agli ioni di litio di 11 Ah, ovvero 0,13 kWh.
Fiat 500 Hybrid

Quanto costa

Il listino prezzi della Fiat 500 mild hybrid parte dai 15.150 euro dell’allestimento Pop, salendo a 16.650 per i livelli Lounge e Sport, ai 18.150 euro dell’allestimento Star, ai 18.150 euro del Rockstar e ai 19.150 del Launch Edition.
 
L’offerta di lancio è fissata a 10.900 euro mentre - per contestualizzare l’arrivo della nuova motorizzazione nella gamma delle altre 500 - una 1.2 Pop parte da 16.050 euro, ovvero circa 900 euro in più per la presenza del cambio robotizzato.

Fiat 500

Lunghezza 3,57 m
Larghezza 1,63 m
Altezza 1,49 m
Peso 905 kg
Capacità di carico 185/550 litri
Motore 3 cilindri 1.0 ibrido - benzina
Potenza 70 CV @ 6.000 rpm
Coppia Massima 92 Nm @ 3.500 rpm
Trasmissione 6 marce manuale
Accelerazione 0-100 km/h 13,8 secondi
Velocità Massima 167 km/h
Consumi 3,9 l/100 km (combinato dichiarato)
Emissioni 88 g/km CO2 - Euro 6d