Con la terza generazione della Countryman, MINI traccia una linea netta col passato. Sotto tanti aspetti. Le dimensioni, per esempio, visto che così grande non è mai stata. La tecnologia, anche, dal momento in cui è connessa e molto evoluta. E i powertrain, certo. Non solo perché per la prima volta la Countryman è disponibile mild-hybrid ma anche perché è completamente elettrica.

In due varianti. La Countryman E, quella con il singolo motore da 204 CV, e la Countryman SE ALL4, che di motori ne ha due e sfrutta dunque la trazione integrale. Ho provato questa versione della Countryman ricaricabile - ormai l'unica, perché la plug-in non la fanno più - sulle favolose strade attorno a Cascais, in Portogallo. Ecco com'è andata. 

Esterni | Interni | Guida | Curiosità | Prezzi

MINI Countryman SE ALL4: Esterni

Tutti i tratti tipici della Countryman trovano spazio sulla nuova generazione, semplicemente si spingono verso nuove dimensioni. Nel senso che una Countryman non è mai stata così grande. È cresciuta parecchio: ora tocca i 4,43 metri, è larga 1,84 metri ed è alta 1,65 metri. Cresce ovviamente anche l'interasse fino a 2,69 metri.

MINI Countryman SE ALL4, la prova

MINI Countryman SE ALL4

Per quanto riguarda lo stile, è più squadrata rispetto al passato. I fari anteriori, per esempio, abbandonano la forma circolare. Tra l'altro il LED interno può essere configurato in tre disegni diversi, spegnendo o accendendo alcune sezioni, così da personalizzare il design. E lo stesso vale per i fanali.

MINI Countryman SE ALL4, la prova

MINI Countryman SE ALL4

Il tetto appare sospeso e ora l'ultimo montante laterale ha il ruolo di riportare di quale versioni si tratti. Nessun dettaglio è lasciato al caso, insomma. Ne è un altro esempio il coefficiente aerodinamico: il Cx si ferma a 0,26, grazie anche ai cerchi dal design carenato che arrivano a 20 pollici. Così è più efficiente, e su un'elettrica, specie se si parla di SUV, non è un dettaglio da poco.

MINI Countryman SE ALL4: Interni

Le MINI sono sempre state appaganti per quanto riguarda le sensazioni trasmesse dai loro abitacoli. Ecco, la Countryman del 2024 alza l'asticella ulteriormente. Da un lato perché, per quanto riguarda materiali e rivestimenti, anche di natura ecosostenibile, l'ambiente è raffinato e molto moderno, dall'altro perché il grande elemento circolare della strumentazione ora si evolve e diventa il vero e proprio "cuore" dell'auto.

MINI Countryman SE ALL4, la prova

MINI Countryman SE ALL4

Ha un diametro di 24 cm e ospita un sistema d'infotainment completamente nuovo e molto accattivante per design e per funzionalità. Se siete curiosi di vederlo in azione, qua potete vedere la prova della versione John Cooper Works.

Bellissima anche dentro l'attenzione ai dettagli. Un esempio su tutto, il comando per l'avvio del motore: sembra di dover girare una chiave vecchio stile.

MINI Countryman SE ALL4, la prova

MINI Countryman SE ALL4

A bordo della nuova Countryman, comunque, c'è abbondante spazio e questo è sottolineato dalla tanta luce che entra nell'abitacolo grazie alle superfici vetrate ampie e regolari. Può fare tranquillamente da unica auto di famiglia, anche considerando che il vano bagagli è generoso in quanto a capacità: si parte da 460 litri e si arriva a 1.450 con gli schienali abbattuti.

MINI Countryman SE ALL4: Guida

Alla base della Countryman di nuova generazione c'è la piattaforma modulare e multi-energia FAAR, la stessa utilizzata anche dalle ultime BMW X1 e X2. Come anticipato, sulla SE ALL4 i motori installati sono due, per un totale di 230 kW, cioè 313 CV, e 494 Nm di coppia. Numeri che si traducono in uno 0-100 km/h coperto in appena 5,6 secondi e una velocità di punta che si attesta a 180 km/h.

MINI Countryman SE ALL4, la prova

MINI Countryman SE ALL4

La batteria agli ioni di litio che alimenta il sistema ha una capacità netta di poco superiore a 64 kWh (66 lorda) e si ricarica con una potenza di 22 kW in corrente alternata e fino a 130 kW in corrente continua. In quest'ultimo caso, quindi, bastano poco meno di 30 minuti per caricare la batteria dal 10% all'80%.

La prima cosa che noto a bordo della Countryman SE ALL4 è la posizione di guida, estremamente facile da regolare e velocissima da individuare nella posizione più corretta. Merito di una triangolazione precisa e di una visibilità ottima tutt'intorno, potenziata poi da un sistema di telecamere perimetrali che aiutano la gestione degli ingombri, comunque ben percepibili.

MINI Countryman SE ALL4, la prova

MINI Countryman SE ALL4

Il powertrain spinge veramente forte... se lo vuoi. Nel senso che, giocando con le modalità - che in MINI chiamano Experience Modes, mischiando in modo poco chiaro le mappe di guida con gli scenari d'atmosfera cromatici - si riesce a far cambiare nettamente carattere alla SE ALL4. Con la modalità Go-Kart (se già il nome ti strappa un sorriso, devi sentire il suono quando la inserisci) hai il massimo delle prestazioni, e dunque sei al volante di un'auto reattiva e sorprendentemente agile. Go-Kart? Beh, insomma: tra baricentro alto e peso superiore ai 1.800 kg, il feeling non è proprio analogo, ma questo non significa che non possa essere divertente e coinvolgente.

MINI Countryman SE ALL4, la prova

MINI Countryman SE ALL4

Se invece scegli una mappa più conservativa, come la Eco o quella confortevole, allora la SE ALL4 diventa un'auto che saresti in grado di guidare per ore e ore senza mai stancarti, grazie a un'erogazione controllata e una taratura dolce di tutti i comandi.

Tra le funzionalità per massimizzare l'efficienza c'è la funzione Max Range, che cerca di aumentare l'automia, oppure la possibilità di impostare il recupero di energia cinetica adattivo, che sa cambiare l'intensità di freno motore a seconda di parametri come la cartografia oppure la rilevazione, tramite radar anteriore, di un'auto che precede. Per quanto riguarda l'autonomia, il dichiarato è di 433 km secondo i dati WLTP.

MINI Countryman SE ALL4: Prezzi

La Countryman SE ALL4 è disponibile in quattro allestimenti. Si parte con la Essential a 46.700 euro, si passa alla Classic per 48.910 euro e poi alla Flavoured, per 52.250 euro. Infine c'è la JCW che costa 48.090 euro.

MINI Countryman SE ALL4, la prova

MINI Countryman SE ALL4

Se però non serve la trazione integrale si può pensare alla "E" a singolo motore, che promette 462 km di autonomia WLTP. In quel caso, a parità di allestimenti, si parla rispettivamente di 40.700 euro, 42.130 euro, 46.250 euro e 48.090 euro.

Lunghezza 4,43 m
Larghezza 1,84 m
Altezza 1,65 m
Volume di Carico 460 l - 1.450 l
Motor Doppio motore per 313 CV totali
Autonomia in elettrico 433 km