La data del 15 maggio, ovvero da quando è obbligatorio montare le gomme estive al posto delle invernali, è passata e chi non ha ancora effettuato il cambio gomme rischia sanzioni se fermato dalle forze dell'ordine.

Un cambio che, è bene ricordarlo, è obbligatorio solo se le gomme invernali hanno un codice velocità inferiore a quello riportato sul libretto, ma il consiglio è quello di effettuarlo a prescindere. Alle alte temperature infatti le coperture termiche non rendono al meglio, allungando lo spazio di frenata, aumentando consumi ed emissioni e consumandosi più in fretta.

Se ancora non lo avete fatto quindi è il momento di effettuare il cambio gomme e se le vostre estive sono ormai consumate, ecco qualche consiglio su come e dove acquistarne di nuove.

guida-acquisto-ebay

Vedi tutte le notizie su Le guide per risparmiare sugli acquisti online per l'auto

Tutto online

Per farlo ci affidiamo a eBay, dove si possono trovare gomme di tutti i tipi, da brand premium a marchi più economici, passando per una vasta gamma di prodotti in grado di soddisfare le esigenze di ogni tipo di automobilista. Prima di effettuare l'acquisto è bene però prendere nota delle misure dei propri cerchi, riportata nel libretto circolazione auto nel terzo quadrante, dove sono riportati gli pneumatici omologati.

Una volta fatto il controllo ci si può collegare alla pagina eBay dedicata agli pneumatici e selezionare nel menù di destra la voce "pneumatico estivo", così da togliere dalla lista gli invernali. Al di sotto è presente l'elenco dei brand disponibili e delle misure, il menù per indicare il range di prezzo entro il quale si vuole stare e quello per selezionare il tipo di acquisto.

Su eBay infatti si può partecipare ad aste online, per effettuare un'offerta sperando sia la migliore, o effettuare un acquisto diretto. A prescindere dal tipo di acquisto che intendete fare, ci sono gomme estive per tutte le tasche, si va da prezzi (anche ben) inferiori ai 65 euro a "pezzo", dove sono spesso inclusi anche pneumatici rigenerati, soluzione economica ma che presenta comunque dei limiti, prima di tutto di durata. Gomme auto rigenerate infatti non garantiscono la stessa percorrenza di quelle nuove. C'è poi la questione rumorosità, spesso più alta anche per via della presenza della cosiddetta "zona di saldatura", che compromette - anche se non in maniera netta e rischiosa - anche la tenuta di strada. 

Per riconoscere le gomme rigenerate bisogna guardare sulla spalla, dove si trova la sigla Si possono riconoscere perché sulla spalla è presente la sigla “108 R”, la lettera “E” cerchiata a un codice numerico di 6 cifre.

Alcuni poi preferiscono avere gomme estive e invernali montate su cerchi dedicati, così da poter effettuare in modalità "fai da te" la sostituzione o ridurre i tempi tecnici dal gommista. In questo caso bisognerà acquistare un secondo set di cerchi, in acciaio o in lega, dipende anche da quanto si vuole spendere, che rispettino naturalmente quanto riportato a libretto.

Tutto incluso

Alcuni venditori permettono poi di effettuare la consegna delle nuove gomme estive direttamente in un'officina, dove verranno montate previo pagamento del servizio. Basta inserire il proprio cap per avere la lista dei venditori che effettuano tale servizio.

Servizio che conta anche di equilibratura e convergenza, lavori che solo i professionisti possono fare. 

Gli accessori utili

Tornando al punto di partenza, come si fa a capire se le nostre gomme sono da buttare o meno? Prima di tutto bisogna effettuare un controllo a vista, per verificare che non ci siano bozzi su spalla e battistrada. Battistrada da verificare anche per quanto riguarda la profondità che, per legge, non deve essere inferiore a 1,6 mm. Per verificarla potete utilizzare un calibro apposito, meglio se digitale.

Ci sono poi altri accessori utili, come il ruotino di scorta, strumento di emergenza in caso di foratura. Il vantaggio è quello di occupare meno spazio nel doppio fondo del bagagliaio, ma bisogna fare attenzione perché una volta montato non si può superare la velocità massima di 80 km/h.

Pagamento

Come detto per il cambio gomme si può scegliere se farsele recapitare a casa o in officina (dove disponibile il servizio) con tempistiche che variano da venditore a venditore. Per quanto riguarda il pagamento eBay accetta vari tipi di carta di credito, PayPal, Apple Pay o Google Pay ma, anche in questo caso, dipende dal venditore.

Contenuto in collaborazione con eBay.it