Debutta a Parco Valentino il tuning del SUV compatto: ha gli interni di un'ammiraglia e un look che non passa inosservato

I puristi magari storceranno il naso davanti ad una Jeep senza la tradizionale mascherina a sette listelli. Questa però è diventata la firma di Militem, una divisione del noto concessionario monzese Cavauto (importa nel nostro Paese auto americane non vendute ufficialmente in Italia) che regala un look più distintivo e muscoloso ad alcune Jeep e Ram: non soltanto la Wrangler e il pick up 1500, ma da ora anche la Renegade. L’elaborazione su base Renegade è stata presentata a Parco Valentino 2019 e prende il nome Militem Hero.

Fuori è una dura, ma dentro ti coccola

La Hero non ha soltanto la mascherina traforata al posto dei tipici listelli verticali, ma riceve un fascione anteriore più pronunciato, ruote di 20”, l’assetto rialzato, passaruota allargati e prese d’aria anteriori maggiorate.

Il suo aspetto è quasi minaccioso, in puro stile Militem, che non va certo per il sottile con lo stile dei suoi modelli. Tipico dell’azienda monzese è anche l’interno, curato e ben rifinito come fosse quello di un’ammiraglia: l’esemplare mostrato a Parco Valentino aveva rivestimenti in pelle Nappa color crema, ma i clienti possono optare anche per l’Alcantara.

Da Monza al resto d'Italia

Militem ha scelto come base di partenza la Renegade in allestimento Trailhawk, il più votato al fuoristrada fra quelli previsti per il SUV compatto. Due i motori: sono il benzina 1.3 da 180 CV o il 2.0 da 170 CV, ma è disponibile a richiesta un kit di potenziamento che regala ad entrambi 20 CV in più.

La Hero sarà quasi certamente il modello più gettonato di Militem, che ha annunciato a Parco Valentino di voler creare una rete di rivenditori in Italia (oggi è previsto solo il quartier generale di Monza).

Fotogallery: Militem Hero