Si parte dalla 2.0 diesel da 116 CV in allestimento base e si passa ai 30.000 della 1,5 TSI col 1.5 benzina da 150 CV

Arriverà nelle concessionarie nel corso del secondo semestre del 2020 con 3 varianti di assetto e 3 scelte per quanto riguarda le motorizzazioni. Sul piatto, all'inizio, ci saranno due diesel e un benzina.

È così che dopo 5 milioni di esemplari venduti dal 1996 si presenta la quarta generazione di Audi A3 Sportback (qui il confronto tra la nuova e la vecchia), le cui prevendite sono già iniziate, puntando tutto su tecnologie per motori più efficienti e puliti, connettività e comfort per battere le rivali. Dopo il nostro primo contatto, diamo un'occhiata a prezzi e caratteristiche

I motori

Come accennato all'inizio saranno disponibile 3 motorizzazioni, la meno potente è il diesel da 116 CV 2.0 L da 300 Nm di coppia con cambio manuale a 6 marce, ma chi vorrà potrà anche optare per la versione diesel da 150 CV e 360 Nm con cambio S-Tronic e sospensioni sportive (1100 euro) o assetto a controllo elettronico (1390) a richiesta.

Il primo abbassa l'auto di 15 mm e ha un set up di molle e ammortizzatori più rigido, mentre il secondo ad un ribassamento di 10 mm aggiunge la possibilità di regolare la taratura a seconda del programma di marcia selezionato. Per chi non vuole rinunciare alle vibrazioni del benzina, invece, c'è il 1.5 TSI L da 150 CV e 250 Nm, ma il sistema mild hybrid a 48 volt, mutuato dalle parenti più grandi della gamma, arriverà più avanti. 

Fotogallery: Nuova Audi A3 Sportback

Allestimenti e prezzi

Per la nuova Audi A3 Sportback sono disponibili quattro allestimenti: base, Business (2.500 euro), Business Advanced (3.800 euro) e S line edition (5.700 euro). La S-Line Edition ad esempio, parte da 40.900 euro se abbinata alla motorizzazione 35 TDI.

motorizzazione allestimento 

prezzo

30 tdi 2.0 116 cv base 29.150 euro
30 tdi 2.0 116 cv business 31.600 euro
30 tdi 2.0 116 cv business advanced 32.900 euro
30 tdi 2.0 116 cv s-line edition 34.800 euro
35 tdi 2.0 150 cv base 35.200 euro
35 tdi 2.0 150 cv business 37.800 euro
35 tdi 2.0 150 cv business advanced 39.000 euro
35 tdi 2.0 150 cv s-line edition 49.900 euro
35 tfsi 2.0 150 cv base 30.100 euro
35 tfsi 2.0 150 cv business 32.600 euro
35 tfsi 2.0 150 cv business advanced 33.900 euro
35 tfsi 2.0 150 cv s-line edition 35.800 euro

 

Optional e di serie

Come da tradizione è lunga la lista degli accessori sull’Audi A3 Sportback, che offre a pagamento il “clima” automatico a 3 zone (360 euro sopra gli allestimenti e 1100 euro sulla base), il cruscotto digitale dalla grafica personalizzabile (290 euro), l’impianto audio della Bang & Olufsen (950 euro), i rivestimenti in pelle (1.150 euro), i fari a matrice di led (1.920 euro) e le vernici metallizzate, perlate o brillanti, che possono arrivare a costare 2.850 euro.

Per quanto riguarda gli interni, sono sempre di serie il display da 10,1” e la rinnovata piattaforma d’infotainment MIB 3, caratterizzata da una potenza di calcolo dieci volte superiore rispetto alla precedente, oltre al nuovo comando vocale intelligente. Sempre presente anche la strumentazione digitale, con ildisplay digitale da 10,25” (il 12,3” è a richiesta a 290 euro), comandabile dal volante.

Le rivali

Mercedes Classe A e BMW Serie 1 sono sicuramente le rivali da battere in questo 2020 per la nuova Audi A3 Sportback. Se prendiamo come riferimento il benzina la Classe a 180 con il 1.3 benzina da 163 CV e cambio automatico parte di base da 30.770 euro. La BMW Serie 1 in versione 118 i, quindi con il benzina 1.5 da 140 CV, ma 3 cilindri, si parte da 29.550 euro

Prezzi quindi allineati che variano a seconda di optional o allestimenti, ma già dalla carta la lotta sembra serratissima in un segmento, quelle delle compatte di segmento C, che sembra ormai essere l'ultimo capace di reggere l'irrefrenabile avanzata dei SUV.