Signori e signore vi presentiamo il Suzukino più potente in circolazione

La Suzuki Jimny ha già dimostrato di essere piuttosto robusta (qui la video prova speciale), ma se quanto fatto fin'ora non bastasse, c'è ora un nuova elaborazione col turbo mostra ancora meglio tutto il potenziale che si nasconde sotto questo piccolo fuoristrada.

Grazie al lavoro dei tecnici di AtuoPlus Sportszentrium, un elaboratore delle Filippine, adesso il motore da 1,5 litri arriva a ben 200 CV.

Opera di un tuner appassionato di Jimny

Mr. Gono, il proprietario dell'officina, sostiene che il successo dell'ultima generazione sia dovuto alla sua robustezza e affidabilità. Personalmente si è sempre considerato un fan della Jimny e l'ultima generazione lo ha colpito molto. Così, quando si è presentata l'occasione di elaborarla non ci ha pensato due volte. 

Fotogallery: Suzuki Jimny Turbo

Le modifiche

Dai circa 70 CV di serie, la preparazione del motore con l'aggiunta di un turbo ha portato la potenza a 200 CV, un valore notevole se si considera la capacità del motore originale. Il kit viene fabbricato negli Emirati Arabi da una compagnia chiamata chiamata F-Performance ed è specificamente pensato per questo modello. I pezzi sono arrivati dopo un mese e il risultato è davvero notevole. 

Suzuki Jimny turbo

Tra le modifiche ci sono: un nuovo intercooler, nuovi iniettori, pompa della benzina e non può mancare la ECU (centralina) dedicata, che è stata presa in prestito da una Lamborghini. Ovviamente non mancano cablaggi e sensori nuovi per tenere a bada il sistema. Da questo punto di vista quindi il kit è molto curato. 

Gli altri accorgimenti

Ovviamente l'assetto di serie della Jimny è improponibile per gestire questa potenza, ma grazie ad un kit di sospensioni ribassate e irrigidite dell'azienda statunitense RS-R, adesso il piccolo off-road dovrebbe avere tutte le carte in regola per far girare al massimo il suo motore. 

Altre modifiche, consistono in nuovi cerchi che danno modo di alloggiare pneumatici più larghi e davanti i freni a disco originali sono stati sostituiti con un kit AP Racing decisamente più adatto. A completare l'elaborazione ci sono i sedili sportivi Recaro e un dettaglio che ancora una volta rimanda all'alter ego in versione XL della Jimny la Mercedes Classe G, visto il doppio scarico laterale tipico dei modelli AMG