Dopo coupé e cabrio la sportiva tedesca debutta anche in versione con montanti fissi e tetto retrattile. Anche con cambio manuale

Il mondo degli automobilisti si divide in 2: chi ama le coupé e chi invece preferisce le cabrio. Passioni spesso inconciliabili che dal 1965 Porsche prova a far incontrare a bordo della 911 Targa, presentata oggi in versione completamente rinnovata sulla base della generazione 992.

Una cabrio che cabrio non è e una coupé col tetto che può scomparire: la Porsche 911 Targa è questo, con quello stile unico e la sola trazione integrale a spingerla unita (per la gioia dei puristi) alla possibilità di avere il cambio manuale a 7 marce. Un optional a costo 0.

Più larga

Rispetto alla generazione precedente la nuova Porsche 911 Targa appare più larga e piantata a terra, grazie ai passaruota più generosi. Una caratteristica inserita in una carrozzeria che, tettuccio e grosso lunotto a parte, è quella della 911 coupé. Un corpo che, ad eccezione di parte anteriore e posteriore, è interamente composto da alluminio così da contenere il peso.

Porsche 911 Targa 4 y Targa 4S 2020
Porsche 911 Targa 4 y Targa 4S 2020

Luci posteriori unite dalla striscia luminosa a LED, spoiler che scompare e riappare a seconda della velocità e modalità di guida: è tutto come sulla sorella con tetto non semovente. La differenza sta naturalmente nel montante ad arco – di color alluminio come sulla prima 911 Targa – e il tetto in tela che in 19” si chide o apre, dando vita a uno scenografico movimento della parte posteriore. Un tempo quasi record grazie a nuovi e più potenti motori elettrici. Ci sono poi i cerchi in lega da 19” all’anteriore e 20” al posteriore per la 911 Targa 4 e da 20 e 21 per la Targa 4S.

L’abitacolo, al di là del pulsante per aprire o chiudere il tetto, è quello della nuova 911 con strumentazione composta da contagiri analogico centrale affiancato da 2 display a colori, mentre al centro è sistemato il monitor touch da 10,9” del sistema di infotainment.

Solo integrale, anche manuale

La nuova Porsche 911 Targa sarà disponibile nelle versioni 4 e 4S rispettivamente da 385 e 450 CV con 450 e 530 Nm di coppia, tutti scaricati a terra dalle 4 ruote e prodotti dal 3.0 6 cilindri boxer turbo. Un sistema di trazione integrale migliorato rispetto al passato e accoppiato di serie al cambio automatico PDK doppia frizione a 7 rapporti. Ma se si vuole si può optare – solo sulla 4S – per il cambio manuale 7 marce, un optional disponibile senza sovrapprezzo.

Di seguito il riassunto delle prestazioni dichiarate dalla Casa

 

911 Targa 4 PDK

911 Targa 4S (Manual 7v)

911 Targa 4S PDK

Cilindrata

2.981 cm3

2.981 cm3

2.981 cm3

Potenza

385 CV @ 6.500 RPM

450 CV @ 6.500 RPM

450 CV @ 6.500 RPM

Coppia

450 Nm @ 1.900-5.000 RPM

530 Nm @ 2.300-5.000 RPM

530 Nm @ 2.300-5.000 RPM

0-100 km/h (Sport Plus)

4,4”(4,2”)

4,4”

3,8”(3,6”)

0-200 Km/h

15,6”(15,3”)

14,1”

13,4” (13,1”)

Velocità massima

289 km/h

304 km/h

304 km/h

Consumo medio (WLTP)

9,8 l/100km

10,3 l/100km

9,9 l/100km

 

Prestazioni che non fanno rimpiangere la coupé, a meno che la 911 non la preferiate a trazione posteriore. Se così fosse la 911 Targa non fa per voi.

Non mancano naturalmente vari sistemi elettronici, primo tra tutti il PASM (Porsche Active Suspension Management), presente di serie su entrambe le versioni mentre la sola Targa 4S aggiunge di serie il PTV Plus (Porsche Torque Vectoring) con bloccaggio elettronico del differenziale posteriore.

Sempre per la 4S sono disponibili 2 optional come l’asse posteriore sterzante, per dare alla 911 Targa ancora più stabilità e agilità ruotando di 2° le ruote posteriori, in fase o controfase a seconda dei casi. Altro optional interessante è il PDCC (Porsche Dynamic Chassis Control) con barre antirollio per eliminare l’appoggio in curva.

Porsche 911 Targa 4 y Targa 4S 2020

Dotata di serie di dischi freno in acciaio da 330 mm per la 4 e 350 mm per la 4S, la nuova Porsche 911 Targa può montare come optional anche l’impianto PCCB con dischi carboceramici.

Optional a valanga

La lista degli optional è virtualmente infinita e a parte i classici assistenti alla guida come il sistema InnoDrive, con cruise control predittivo e Traffic Jam Assist, un impianto audio a 12 vie firmato Bose da 570 W o Burmester da 855 W e così via, la Porsche 911 Targa può essere altamente personalizzata grazie al programma Porsche Exclusive Manufaktur.

Porsche 911 Targa 4 y Targa 4S 2020
Porsche 911 Targa 4 y Targa 4S 2020

Al suo interno è compreso un pacchetto di interni in pelle chiamato 930 che riprende lo stile della prima 911 Turbo, con interni bicolore in differenti tinte. L’imbarazzo della scelta per un modello in arrivo nei prossimi mesi a un prezzo ancora da comunicare. In attesa da capire se anche questa generazione avrà la versione GTS o se rimarrà più "tranquilla".

Fotogallery: Porsche 911 Targa (2020)