Il super SUV di Ingolstadt venduto in Qatar ha un sound ancora più cattivo e rauco

L’Audi RS Q8 è sicuramente uno dei SUV più cattivi e potenti sul mercato, col suo V8 da 600 CV e 800 Nm di coppia. Un V8 con un sound coinvolgente ma non così “arrabbiato” come ci si potrebbe aspettare. La “colpa” però non è dei tecnici di Ingolstadt, ma delle normative sulle emissioni che, specialmente in Europa, stanno diventando sempre più severe.

Il risultato è che molte Case devono installare filtri antiparticolato anche sui motori a benzina col risultato di ottenere auto meno inquinanti ma “strozzate” per quanto riguarda la voca. Ma come suona il V8 della RS Q8 in quei mercati meno rigorosi per quanto riguarda le emissioni?

Sound dell’emirato

La risposta arriva grazie alla pagina Auditography, che ha avuto l'opportunità di filmare un esempio non omologato UE dell’incarnazione più potente del grosso SUV coupé Audi, sulle strade di Doha, in Qatar. Il risultato lo potete sentire qui sotto.

Nessun tipo di filtro antiparticolato, con conseguenza di un sound ben più pieno e rauco, un ruggito che rende giustizia al V8 sotto al cofano e lo fa esprimere al suo meglio. Forse può risultare strano sentire una voce del genere uscire da un SUV, anche se con numeri da sportiva, abituati come siamo a sentire rombi ben più sommessi.

Non manca nulla

Non incidono certo sul suono, ma è giusto sottolineare come l’Audi RS Q8 protagonista del video monti praticamente ogni tipo di optional possibile e immaginabile, compreso l’impianto frenante carboceramico, pinze freno rosse, pacchetto in fibra di carbonio e vernice Orca Black Metallic. Insomma, il proprietario del super SUV tedesco fa davvero di tutto per non passare inosservato.

E se il sound strozzato dell’Audi RS Q8 all’europea può farci rabbia, bisogna comunque ringraziare la presenza del filtro antiparticolato. Senza di lui infatti la RS Q8 non sarebbe in vendita nel Vecchio Continente.

Fotogallery: L'Audi RS Q8 senza filtro antiparticolato