È stato avvistato vicino a delle Bronco standard e ad una Jeep Wrangler e le differenze sono notevoli. Ecco le foto spia

Ford ha svelato il nuovo Bronco poche settimane fa e, nonostante non siano stati fati grandi annunci per anticipare l'occasione, il lancio non è passato per nulla inosservato. La nuova generazione del fuoristrada ha risvegliato l'interesse di milioni di appassionati in tutto il mondo, eccitati anche dalle tantissime personalizzazioni in grado di trasformare un "sobrio" fuoristrada in un vero e proprio mostro da sterrato.

L'ultima in ordine di tempo è il pacchetto Sasquatch, che non è ancora stato ufficialmente rilasciato ma è stato intercettato in anteprima dai nostri fotografi. Non si conoscono ancora i prezzi ma potrà essere montato su qualsiasi allestimento o motorizzazione, inclusa la versione base a due porte che, in USA, parte da meno di 30.000 dollari, circa 25.800 euro al cambio attuale.

Quali sono le differenze tra il Sasquatch e lo standard

Per farla breve, l'allestimento Sasquatch non è opera di un tuner ma è ufficiale Ford e trasforma il Bronco in un fuoristrada hard-core. Aggiunge i differenziali autobloccanti all'anteriore e al posteriore, ammortizzatori ottimizzati e più alti, pneumatici da fango da 35" e nuovi - ed enormi - parafanghi per lasciare più libertà di movimento alle ruote in situazioni estreme. Insomma, qualche differenza c'è come potete vedere dalle foto, soprattutto paragonandolo alla versione di serie.

Fotogallery: Ford Bronco Sasquatch, eccola vicino alla Jeep Wrangler e alla Bronco standard

Le foto sono state scattate da Nigel Gatone che le ha condivise sul sito Bronco6g.com e ce le ha gentilmente inviate in alta definizione in modo da non farci perdere nemmeno un dettaglio. Parcheggiate fianco a fianco, il Bronco normale sembra molto più piccolo rispetto al Sasquatch; in realtà la differenza non è così significativa, ma dal punto di vista estetico non si può negare che l'aspetto sia molto più aggressivo.

Confronto con F-150 e Jeep Wrangler

Tra le foto ce ne sono alcune che lo confrontano con la Ford F-150 e la sua principale rivale, la Jeep Wrangler. Non si tratta di un Rubicon, versione anch'essa dedicata all'off-road, ma è comunque interessante vedere un piccolo anticipo di quella che, nei prossimi mesi, sarà una vera e propria rivalità a Detroit.