Esiste e si chiama Volkswagen Tiguan X. Verrà però commercializzata unicamente in Cina con motori benzina da 186 e 220 CV

Prima le auto normali si sono trasformate in SUV, alzando i loro assetti, e ora i SUV si stanno pian piano trasformando – anche – in coupé. Sono sempre più frequenti infatti modelli di tutte le dimensioni con tetti che scendono dolcemente verso la coda. E ora tocca anche alla Volkswagen Tiguan.

Il SUV compatto di Wolfsburg infatti si trasforma in un SUV coupé, aggiunge una “X” al proprio nome e assume un look completamente nuovo. Vi piace? Peccato, sarà commercializzata solo in Cina.

La più lunga della famiglia

A cambiare profondamente sulla Volkswagen Tiguan X sono anche le misure, con la lunghezza che tocca quota 4,77 metri, vale a dire circa 7 cm in più rispetto alla Tiguan Allspace, variante 7 posti del SUV tedesco che fa da base alla neonata coupé.

VW Tiguan X
VW Tiguan X

Dell’interno non ci sono immagini, ma è facile immaginare la presenza di tutte le novità introdotte dal recente restyling, vale a dire nuovo volante, infotainment sempre connesso, comandi touch per il climatizzatore e strumentazione digitale con monitor da 10”.

Solo benzina

Al lancio la Volkswagen Tiguan coupé sarà disponibile unicamente col 2.0 TSI in 2 configurazioni: 186 o 220 CV, entrambi abbinati solo ed esclusivamente al cambio automatico DSG doppia frizione a 7 rapporti. Niente diesel né elettrificazione, almeno per il momento, così come nessuna notizia su una versione R da 310 CV.

Stesso discorso per quanto riguarda un eventuale sbarco in Europa: pare proprio che i piani di Volkswagen non prevedano l’arrivo della Tiguan X nel Vecchio Continente, riservandola unicamente per il mercato cinese.

Fotogallery: Volkswagen Tiguan X