Il prototipo della barchetta inglese al lavoro su qualità e affidabilità. I 12 esemplari personalizzabili sono già stati venduti

La Bentley Bacalar rappresenterà la massima espressione della personalizzazione. Presentata lo scorso marzo per celebrare i 100 anni del marchio, la nuova supercar di lusso sta ultimando i test prima della consegna ai 12 fortunati proprietari.

Il prototipo della Bacalar, la “Car Zero”, è al momento impegnato in un programma intensivo di prove di qualità della durata di 20 settimane. La Bacalar è infatti un modello completamente nuovo e per questo motivo necessita di prove approfondite.

Derivata dalla Continental GT, i due modelli non condividono nessun componente della carrozzeria, a parte le maniglie delle portiere. La prima Bentley “barchetta” del nuovo millennio è equipaggiata con 750 nuovi componenti, di cui 100 realizzati con stampa in 3D.

A sottolineare l’importanza del nuovo modello è Paul Williams, direttore delle divisioni Mulliner e Motorsport di Bentley: "Bentley Car Zero è il prototipo che stiamo utilizzando per firmare il design, l’ingegneria e l’artigianalità del futuro di Bentley Mulliner".

Test in tutta Europa

L’auto ha quindi completato la valutazione aerodinamica nella galleria del vento ed è stata verificata la velocità massima di 322 km/h. Già effettuati anche i test sull’handling e la stabilità alle alte velocità, oltre a quelli su rumorosità e vibrazioni.

Bentley Bacalar Auto Zero Side

I prossimi test in programma riguardano l’affidabilità. I collaudatori Bentley stanno quindi guidando la Car Zero in tutta Europa per macinare chilometri e raccogliere dati.

Successivamente il prototipo verrà sottoposto a prove di temperatura per valutare la resistenza della componentistica fino ad 80°C. Infine, verrà valutata la qualità dei sistemi elettrici.

Lusso su misura

Le 12 Bentley Bacalar sono state già vendute al prezzo di circa 1,5 milioni di sterline (circa 1,6 milioni di euro al cambio attuale). La spesa è giustificata dalla possibilità di costruire su misura il proprio allestimento.

Bentley ha infatti creato sei temi virtuali completamente personalizzabili caratterizzati da colori, materiali e finiture diverse da ogni altro modello della casa inglese. Uno dei temi, denominato The Fulton, impiega addirittura un legno ricavato da materiali invecchiati di 5000 anni presenti nelle paludi dell’Inghilterra dell’Est.

A dare vigore alla Bacalar ci pensa il 6.0 W12 TSI da 635 cavalli già impiegato dalla Continental. Le prime consegne sono previste per il 2021.

Fotogallery: Bentley Bacalar Car Zero