La Bigster Concept lancerà il costruttore rumeno nel Segmento C, mentre con Lada il focus sarà sempre più sulla qualità

L'ottimo rapporto fra qualità e prezzo è stato uno degli elementi cardine intorno ai quali è stato strutturato il rilancio del brand Dacia sotto l'egida di Renault nel 2004. Oggi, il marchio rumeno continua a crescere, ma non soltanto in termini di vendita. Negli anni la qualità dei modelli Dacia è cresciuta in modo esponenziale e proprio questo sarà uno dei focus principali del marchio per il suo sviluppo futuro.

Proprio in quest'ottica si inserisce la nuova unità di business Dacia-Lada annunciato questa mattina durante la presentazione del nuovo piano strategico Renaulution, nel corso del quale Dacia ha annunciato la sua strategia per il prossimo quinquennio. I due brand lavoreranno sempre più a stretto contatto condividendo tecnologie e soprattutto piattaforme, puntando ad attaccare il Segmento C, uno dei più competitivi del mercato. 

Focus sulla piattaforma CMF-B

Nel corso dei prossimi cinque anni, Dacia (insieme a Lada) sfrutterà al massimo le potenzialità della piattaforma modulare CMF-B, che consentirà di passare da 4 piattaforme a 1 sola e da 18 tipi di carrozzeria a 11. Sempre maggiore attenzione verrà riposta alla qualità, come del resto la nuova generazione della Sandero ha dimostrato, staccando fortemente con il passato e proponendo soluzioni inedite per il modello e portando su un nuovo e più alto livello l'asticella della qualità percepita.

Dacia aggiunge nuovi modelli entro il 2025

Occhio di riguardo, naturalmente, anche per la mobilità sostenibile. L'utilizzo della piattaforma CMF-B permetterà di sviluppare molti più modelli elettrificati, chiamati ad affiancare la prima elettrica di Dacia, ovvero la Spring. Oello specifico, entro il 2025 vedremo il debutto di altri tre nuovi modelli firmati Dacia.

Un nuovo modello di punta

Altro punto molto importante nel piano di sviluppo del costruttore rumeno è rappresentato dall'ampliamento della gamma verso nuove e sempre più ricche fette di mercato, su tutte il Segmento C. Qui Dacia entrerà nei prossimi anni con un modello derivato dalla nuova Bigster Concept. Si tratta di un prototipo lungo 4,6 metri, che anticipa le linee di un Suv inedito che si posizionerà un gradino sopra la Duster.

Concetto di Dacia Bigster

Ancora poche le informazioni rilasciare da Dacia riguardo la Bigster Concept. Quel che è certo è che l'approccio al modello sarà molto "green oriented". A conferma di ciò, infatti, ci saranno alcune motorizzazioni elettrificate e non solo. Le modanature sulla carrozzeria, ad esempio, saranno tutte realizzate in plastica riciclata.

Tipo di modello Anno di uscita
Spring 2021
Modello di segmento B 2022
Modello di segmento B 2024
Bigster 2025

Il video completo della presentazione

Fotogallery: Dacia Bigster concept