I modelli dei tre marchi premium di Stellantis saranno accomunati da piattaforme, motori e tecnologie

I prossimi modelli marchiati Alfa Romeo, DS e Lancia saranno strettamente imparentati tra loro perché sviluppati su basi meccaniche e tecnologiche comuni.

La notizia, che era da tempo nell'aria, è stata confermata da Marion David, vicepresidentessa senior prodotto di DS Automobiles, che durante la presentazione della DS 4 ha detto ad Automotive News Europe:

"Stiamo lavorando coi colleghi italiani su specifici moduli, motorizzazioni e caratteristiche delle auto per differenziare i tre marchi premium da quelli mainstream."

La rinascita di Alfa Romeo e Lancia passa dalle sinergie

Le parole della manager francese non fanno altro che corroborare le ipotesi di una rinascita di Lancia, ma anche di un rilancio del brand Alfa Romeo che ancora non ha raggiunto gli obiettivi di vendita fissati da anni.

DS 4 (2021) frontale
Alfa Romeo Tonale, le foto live
Lancia Ypsilon restyling 2021

In pratica la David ci dice che i prossimi modelli Alfa Romeo, DS e Lancia saranno sinergicamente accomunati da piattaforme modulari, motori e tecnologie, ma con stile, finiture e dotazioni destinate a distinguere i tre marchi Stellantis di categoria superiore rispetto a quelli che si posizionano sotto: Abarth, Fiat, Citroen, Opel e Peugeot.

Il posizionamento ufficiale dei marchi Stellantis

Global SUV

  • Jeep

American Brands

  • Chrysler
  • Dodge
  • RAM

Core

  • Citroen
  • Fiat & Abarth

Upper mainstream

  • Opel & Vauxhall
  • Peugeot

Premium

  • Alfa Romeo
  • DS
  • Lancia

Luxury

  • Maserati

I primi modelli comuni dal 2024/2025

A guidare questa fase di intensa collaborazione e sviluppo congiunto dei modelli Alfa Romeo, DS e Lancia ci sarà il nuovo amministratore delegato di Alfa Romeo, Jean-Philippe Imparato, che sarà anche referente e responsabile per le sinergie tra i tre marchi del segmento premium.

Sempre nell'intervista ad Automotive News Europe, Marion David ha detto che resta confermato il piano prodotti DS del 2017 in cui si parlava di un nuovo modello all'anno fino al 2023, aggiungendo poi che i nuovi modelli nati dalle sinergie tra Francia e Italia, vera ragion d'essere della fusione FCA-PSA, arriveranno nel 2024 o 2025.

I nuovi modelli in arrivo dei tre marchi

Alfa Romeo

DS

Lancia