Il SUV compatto avrà un ruolo importante per il brand e la dirigenza chiede prestazioni migliori per l'ibrida plug-in

Il lancio dell’Alfa Romeo Tonale è stato rimandato al 2022. A riferirlo sono alcune voci interne al brand riportate da Automotive News Europe che dichiarano come il nuovo CEO Jean-Philippe Imparato desideri una versione ibrida plug-in del SUV ancora più performante.

Imparato, dirigente di lungo corso in PSA, è entrato in Alfa Romeo dallo scorso gennaio, nel momento della fusione tra PSA e FCA che ha portato a Stellantis. Il suo obiettivo e quello del Gruppo è quello di rendere la Tonale un valido concorrente nei confronti delle rivali europee.

La situazione

Il SUV compatto Alfa Romeo aveva debuttato come prototipo al Salone di Ginevra 2019 e l’inizio della produzione era programmato per ottobre 2021 nell’impianto di Pomigliano d'Arco.

La Tonale rappresenterà un modello molto importante per Alfa Romeo, la quale si inserirà per la prima volta nel segmento dei SUV compatti. Attualmente la gamma dell’Alfa conta solo la Giulia e la Stelvio e le vendite, complice anche la crisi economica derivata dalla pandemia, sono fortemente calate in Europa nel corso del 2020.

Alfa Romeo Tonale, le prime foto in rete
Alfa Romeo Tonale, le prime foto in rete

Secondo i dati forniti da JATO Dynamics, Alfa Romeo ha fatto registrare un -33% nel Vecchio Continente con 35.503 modelli consegnati (tra cui 17.332 Stelvio e 10.747 Giulia). Nel mercato americano, invece, Alfa ha fatto segnare un +23% con 6.093 modelli venduti.

Per tutte queste ragioni, Imparato ha preferito ritardare di circa tre mesi il debutto sul mercato e cercare così di migliorare le prestazioni della versione PHEV e apportare qualche altra modifica. Per il SUV ci sarà da aspettare almeno fino ai primi mesi del 2022.

Alfa Romeo, il CEO Jean Philippe Imparato a Cassino e Pomigliano
Alfa Romeo, il CEO Jean Philippe Imparato a Cassino e Pomigliano

La concorrenza

Sappiamo che la Tonale avrà la stessa piattaforma della Jeep Compass e avrà una variante ibrida plug-in. A tal proposito, la versione a batteria 4xe della Compass è disponibile con potenze di 190 CV e 240 CV con un’autonomia di 49 km nella modalità elettrica. Il powertrain si affida ad un 1.3 turbo a benzina abbinato ad un motore elettrico da 60 CV posizionato sull’asse posteriore e alimentato da una batteria da 11,4 kWh.

Jeep Compass restyling
Jeep Compass
Peugeot 3008 Hybrid4 restyling,  la prova della ibrida plug-in
Peugeot 3008

Un potenziale concorrente della Tonale, la Peugeot 3008 ibrida plug-in, ha più cavalli (tra 224 e 302) e un’autonomia elettrica superiore (quasi 60 km) rispetto alla Compass. Inoltre, la 3008 ha emissioni di CO2 più basse (tra 29 e 41 g/km contro i 44-47 g/km della Compass nel ciclo WLTP). Il paragone non è azzardato soprattutto se si considera che Imparato era a capo del brand Peugeot prima di passare ad Alfa Romeo.

In attesa dell'altro SUV compatto Alfa

La gamma del Biscione potrebbe ulteriormente allargarsi con un nuovo SUV compatto che sarà disponibile con motorizzazioni termiche e in una variante 100% elettrica. Questa misteriosa Alfa Romeo arriverà nel 2023, si baserà sulla piattaforma CMP e sarà costruita nell’impianto polacco di Tychy.

Con la Tonale e questo nuovo SUV, Imparato proverà a rilanciare il marchio dell’Alfa. Ad affidare la “missione” al dirigente ex Peugeot è stato Carlos Tavares, l’amministratore delegato di Stellantis.

Il gruppo vuole puntare tanto sui marchi premium e Alfa Romeo, Lancia, DS e Maserati saranno al centro della strategia.

Fotogallery: Alfa Romeo Tonale