Confrontiamo sulla carta la nuova crossover giapponese con Hyundai Kona Hybrid e Renault Captur E-Tech Hybrid

La Toyota Yaris Cross è una delle auto più attese degli ultimi mesi, soprattutto da chi già ha avuto o ha guidato la Yaris Hybrid e vuole passare alla sua versione rialzata in stile SUV, sempre col sistema full hybrid di cui Toyota è stata pioniera.

La Yaris Cross che è già in fase di pre booking e sarà ordinabile da luglio, con consegne da settembre, si prepara quindi ad affrontare il mercato ancora ristretto, ma in espansione, dei SUV ibridi e compatti. In pratica sono solo due le concorrenti dirette di Toyota Yaris Cross Hybrid, una francese e una sudcoreana: Hyundai Kona Hybrid e Renault Captur Hybrid E-Tech.

Mettiamole quindi a confronto (sulla carta) con l'inedita Yaris Cross, almeno per dimensioni, motorizzazioni, consumi e fascia di prezzo, anche se la giapponese non ha ancora ufficializzato il suo listino.

Tre stili a confronto

Il primo confronto è quello sullo stile, visto che ognuna di queste propone il "family feeling" tipico dei rispettivi marchi. La Yaris Cross riesce a modo suo a fondere la tradizione di Yaris, partendo dalla stessa nuova piattaforma TNGA-B, con quella degli altri SUV e crossover Toyota; in particolare ritroviamo alcune line della RAV4 rielaborate in forma compatta.

Toyota Yaris Cross Premiere
Hyundai Kona Hybrid restyling (2021)
Test Renault Captur E-Tech (2020)

L'appena commercializzata Renault Captur Hybrid E-Tech non si distingue particolarmente dalle altre Captur di seconda generazione che restano fra le crossover più vendute in Italia. Spazio quindi alle linee arrotondate e fluide che caratterizzano anche la Clio basata sulla stessa architettura CMF-B.

La Yundai Kona Hybrid è fresca di restyling e ha aggiornato leggermente il suo stile un po' squadrato per proporre un frontale rivisto nella forma del paraurti, della mascherina più piccola e della fanaleria. Il pianale è il B-SUV derivato da quello della Hyundai i30.

Tutte compatte, attorno ai 4,20 metri di lunghezza

Arriviamo alle dimensioni, in particolare quelle esterne che sono molto simili fra le tre rivali ibride. I 4,20 metri di lunghezza sono in pratica lo standard, con la Toyota che risulta più corta di 2 cm, la Hyundai che ha questa misura esatta e la Renault che va oltre di appena 2 cm.

  Toyota Yaris Cross Hybrid Hyundai Kona Hybrid Renault Captur E-Tech Hybrid
Lunghezza 4,18 m    4,20 m 4,22 m
Larghezza 1,76 m 1,80 m 1,79 m
Altezza 1,59 m 1,56 m 1,57 m
Capacità bagagliaio min-max 390-N.D. litri 361-1.143 litri 305-1.159 litri

La Yaris Cross si dimostra la più compatta del trio anche nella larghezza, con i suoi 1,76 metri che risultano appena inferiori ai circa 1,80 metri delle altre. Delle tre la Yaris Cross è invece la più alta, raggiungendo gli 1,59 metri.

Toyota Yaris Cross Adventure
Hyundai Kona (2020)
Test Renault Captur E-Tech (2020)

Se consideriamo invece la capacità del bagagliaio scopriamo che la Toyota Yaris è quella con il vano di carico più capiente, almeno nei 390 litri della configurazione minima con schienali posteriori alzati. Al momento non è invece ufficializzato il dato di capacità minima con schienali abbattuti della Yaris Cross, con la Captur che arriva a 1.159 litri.

La Yaris Cross è l'unica anche 4x4

Passiamo alle motorizzazioni e alle prestazioni, in particolare i consumi e le emissioni di CO2 che per questa tipologia di SUV full hybrid sono più importanti di velocità e accelerazione.

  Toyota Yaris Cross Hybrid Hyundai Kona Hybrid Renault Captur E-Tech Hybrid
Motore 3 cilindri 1.5 benzina + 1 (o 2) elettrico 4 cilindri 1.6 benzina + 1 elettrico 4 cilindri 1.6 benzina + 2 elettrici
Potenza 116 CV 141 CV 145 CV
Coppia N.D. 147 Nm 148 Nm
Trazione Anteriore o integrale AWD-i Anteriore Anteriore
Cambio e-CVT Automatico DCT 6 marce Automatico 4 marce

Le cilindrate dei motori a benzina sono molto simili e compre tra 1.5 e 1.6 litri, con la Yaris Cross che si distingue per essere l'unica con un tre cilindri e quella con la potenza complessiva inferiore. Il cambio è automatico su tutte, ma con schemi meccanici diversi: variazione continua e-CVT per Toyota, automatico doppia frizione 6 marce per Hyundai e automatico a 4 rapporti per Renault.

La Toyota Yaris Cross è invece l'unica che, oltre alla trazione anteriore, è offerta anche con trazione integrale del tipo AWD-i, cioè con motore elettrico aggiuntivo sull'asse posteriore.

Prezzi da definire per la giapponese

Per consumi ed emissioni l'unico dato disponibile per tutte e tre le concorrenti è quello della CO2 che vede prevalere la Yaris Cross con un minimo di 100 g/km nel ciclo WLTP. È quindi facile desumere che anche il consumo sarà inferiore a quello della Kona, fissato a quota 5,0 l/100 km.

  Toyota Yaris Cross Hybrid Hyundai Kona Hybrid Renault Captur E-Tech Hybrid
Consumi N.D. 5,0 l/100 km 5,3 l/100 km
Emissioni CO2 (WLTP) 116 CV 114 g/km 121 g/km
Velocità massima N.D. 160 km/h 172 km/h
Accelerazione 0-100 km/h N.D. 11,0 sec. 10,8 sec.
Prezzo base N.D. 27.150 euro 25.750 euro

A livello di prezzi non è invece ancora possibile fare un raffronto esatto, mancando il listino della Yaris Cross Hybrid, ma è facile intuire come la giapponese non possa permettersi di allontanarsi troppo dai 25.750 euro di base della Captur Hybrid E-Tech e dai 27.150 euro della Kona Hybrid.

Fotogallery: Toyota Yaris Cross Premiere