Nelle ultime settimane SpeedKore ne aveva rivelato qualche dettaglio, ma ora sappiamo davvero tutto sulla Dodge Charger guidata da Dom Toretto in Fast & Furious 9. La nuova creazione del tuner americano si chiama "Hellacious" ed è davvero…infernale.

Potenza americana, cuore italiano

Chiamarla semplicemente “reinterpretazione” di una Dodge Charger del 1968 non rende giustizia al lavoro svolto dall’officina. Il “corpo” è quello della muscle car, ma è stato completamente rivisto per un look ancora più aggressivo e, soprattutto, per accomodare il nuovo powertrain. Nelle foto spia dal set cinematografico non si capiva se il motore era reale o finto, ma SpeedKore ha tolto ogni dubbio.

1968 Dodge Charger SpeedKore Hellacious
1968 Dodge Charger SpeedKore Hellacious
1968 Dodge Charger SpeedKore Hellacious

La novità più sostanziosa, infatti, è proprio l’accoppiata motore-trasmissione. Il propulsore 6.2 V8 Hellcat (lo stesso montato sulle moderne Charger e Challenger Hellcat, appunto) è posizionato centralmente, proprio dietro i sedili anteriori. La trasmissione manuale, invece, è derivata da una Lamborghini Gallardo.

A completare il pacchetto meccanico ci sono anche un impianto di scarico ad hoc, un radiatore ad alte prestazioni Saldana e nuovi intercooler per raffreddare il mostruoso compressore volumetrico da 2,4 litri.

Derapate da 717 CV

Tutte queste modifiche producono 717 CV e 881 Nm scaricati esclusivamente sulle ruote posteriori. A proposito di trazione, la SpeedKore Hellacious monta pneumatici 275/35 R18 sull’avantreno e dei giganteschi 345/35 R18 sul retrotreno. Nell’abitacolo c’è anche un freno a mano idraulico per aiutare Toretto ad effettuare dei drift ancora più spettacolari.

1968 Dodge Charger SpeedKore Hellacious
1968 Dodge Charger SpeedKore Hellacious

Questo il commento di Jim Kacmarcik, presidente e titolare di SpeedKore, la quale non è nuova nel mettere a punto le Dodge Charger del passato:

“Si tratta di una delle Charger più estreme mai costruite. Grazie al supporto del designer Sean Smith siamo riusciti a produrre i nove esemplari che saranno presenti nel film. Questa Hellacious è la versione omologata per la strada (americana, ndr) dell’auto mostrata in Fast & Furious 9 ed è una vera supercar”.

Il prezzo? L’esemplare del film è costato circa 850 mila euro. Si tratta, quindi, di una delle Dodge Charger più esclusive e care di sempre.

Fotogallery: 1968 Dodge Charger SpeedKore Hellacious