La presentazione di un nuovo logo per una Casa automobilistica è un avvenimento molto importante. Dopo tutto il logo rappresenta il biglietto da visita, l'immagine pubblica e l'identità di un qualsiasi brand e il suo cambiamento è solitamente accompagnato da comunicati stampa che ne spiegano la nascita e il suo significato. Basta dare un'occhiata a quanto fatto, ad esempio, da Volkswagen e BMW.

Volvo però sembra non voler seguire l'etichetta in questo caso. Nelle ultime ore la Casa svedese ha modificato il proprio logo su tutti i suoi profili istituzionali e social (come Facebook, Instagram e Twitter), senza però pubblicare nemmeno una riga a supporto. Semplicemente ora c'è il nuovo logo.

Stile minimal

Non si sa quindi quale idea abbia accompagnato il nuovo stile di comunicazione di Volvo, il cui logo abbandona la vecchia tridimensionalità per un design minimal e piatto, allineato coi dettami del "material design" sempre più in voga non solo tra le Case auto. Pensate, oltre alle già citate BMW e Volkswagen, a MINI, Audi, Nissan, Renault, Dacia e Kia, con la sola Peugeot a mantenere uno stile più elaborato ma comunque sempre libero da effetti tridimensionali.

Tornando a Volvo, il nuovo logo è completamente nero - scritta "Volvo" a parte - ha tutti gli elementi e appare più sottile. Bisogna capire se, come avvenuto per altri brand, verrà utilizzato unicamente per la comunicazione o se comparirà anche a bordo dei modelli della Casa.

Ritorno al passato

Quello appena presentato è il settimo logo di Volvo nei suoi 97 anni di storia e arriva ad appena 5 anni di distanza dal precedente cambio, avvenuto nel 2016 e simile nello stile a quelli precedenti, tutti caratterizzati dai colori blu e argento. È interessante notare come il nuovo logo richiami quello usato alla fine degli anni '50.

Fotogallery: Nuova Volvo XC90, le tecnologie di sicurezza