Una Porsche storica per ogni decennio. Nell’asta di RM Sotheby’s che si tiene a Londra il 6 novembre sono presenti supercar del presente e del passato e non passano certo inosservati tre modelli che hanno scritto pagine di storia importanti del brand tedesco.

Tre modelli rari e all’avanguardia per la propria epoca e che sono destinati ad essere l’oggetto dei desideri di tanti collezionisti da tutto il mondo. Ecco la loro storia (e il loro valore).

1964 Porsche 356 C Carrera 2 2000 GS Coupé

Si tratta di una vera supercar in “borghese”. Nonostante una carrozzeria molto sobria e quasi indistinguibile dalla 356 C di base da 95 CV, questa Carrera 2 monta lo stesso motore 2 litri da 130 CV della potente 550 Spyder ed è capace di scattare da 0 a 100 km/h in 9 secondi e di raggiungere una velocità massima di 210 km/h.

1964 Porsche 356 C Carrera 2 2000 GS Coupé
1964 Porsche 356 C Carrera 2 2000 GS Coupé

Alcuni storici di Porsche credono che si tratti di uno dei soli 101 esemplari mai costruiti e uno dei 6 realizzati per i paesi con guida a sinistra.

L’auto è passata di proprietà tra vari piloti e collezionisti nel corso degli anni ed è dotata di optional rarissimi come il tetto panoramico ad apertura elettrica. Il suo valore potrebbe aggirarsi tra le 500 e le 600 mila sterline (590 e 710 mila euro).

1976 Porsche 934

La 934 è un’icona delle corse dedicate alle vetture del Gruppo 4 degli anni ’70. Sviluppata come versione da gara della Porsche 911 Turbo (chiamata “930” in alcuni Paesi) stradale, la Casa ne ha realizzati solo 31 esemplari. Vincitrice di numerosi gran premi nel campionato europeo GT e nelle Trans-Am Series negli Stati Uniti, questa Porsche può tornare in pista e su strada per altri eventi dedicati alle leggende del motorsport.

1976 Porsche 934
1976 Porsche 934

La Porsche pesa poco più di una tonnellata ed è equipaggiata con un 3 litri a 6 cilindri boxer da 487 CV. Da supercar moderna le prestazioni: 0-100 km/h in 3,9 secondi e velocità massima vicina ai 300 km/h.

Secondo RM Sotheby’s, potrebbe valere tra le 875 e le 975 mila sterline (1,07 e 1,15 milioni di euro).

1987 Porsche 959 Komfort

La 959 è probabilmente una delle Porsche più iconiche degli anni ’80. Creata come progetto speciale per le corse riservate alle auto del Gruppo B, la 959 prese vita come supercar a sé. Viste le tantissime risorse investite, però, ogni esemplare venduto comportava il 50% di perdite per Porsche, la quale interruppe la produzione dopo 292 modelli venduti.

1987 Porsche 959 Komfort
1987 Porsche 959 Komfort

Dotata di un motore da 450 CV e di un sofisticato sistema di trazione integrale, la 959 presenta addirittura un primo tipo di ammortizzatori a controllo elettronico.

La Porsche dell’asta ha percorso circa 27 mila chilometri in oltre 30 anni di vita e, nonostante le ottime condizioni generali, non è mai stata restaurata. La sua quotazione potrebbe superare il milione di sterline (oltre 1,2 milioni di euro).

Fotogallery: Foto - Le Porsche all'asta di RM Sotheby's a Londra