Sembra che stia finalmente cominciando la discesa dei prezzi di benzina e diesel, anche se ad un ritmo ancora piuttosto lento. Ma la notizia non è esattamente positiva, perché il calo è da attribuire allo spauracchio della variante Omicron del Covid-19.

È ormai da una settimana che i timori legati alla sua diffusione fanno sentire gli effetti nel mercato del petrolio, con il Brent scivolato dagli oltre 80 dollari al barile di una settimana fa ai 69.20 $/b delle 16.45 di oggi, 2 dicembre. Così, a cascata, sono scesi anche i prezzi dei carburanti.

Nessuna novità invece dall’ultimo meeting dell’Opec+, concluso poco fa con la conferma della decisione, presa nei mesi scorsi, di aumentare la produzione del petrolio di 400.000 barili al giorno da gennaio 2022. Allungando ancora l’orizzonte temporale, si possono poi citare le ultime stime di JP Morgan, che parlano di possibili rialzi al prezzo del greggio fino a 125 $/b nel 2022 e a 150 $/b nel 2023.

Le mosse delle compagnie

Di queste novità hanno preso atto tutte le principali compagnie petrolifere, che da qualche giorno stanno rivedendo al ribasso i prezzi raccomandati dei carburanti, chiudendo il periodo di relativa calma andato in scena nelle ultime settimane.

I prezzi alla pompa

Diamo quindi uno sguardo ai prezzi dei carburanti in Italia pubblicati oggi da Quotidiano Energia ed elaborati sulla base delle comunicazioni dei singoli gestori all’Osservatorio del ministero dello Sviluppo economico.

Il prezzo medio nazionale in modalità self della benzina si attesta a 1,743 euro/litro, con i diversi marchi compresi tra 1,736 e 1,758 euro/litro (media no logo a 1,731 euro/litro). Quanto al prezzo del diesel, sempre in modalità self, la media è pari a 1,609 euro/litro, con le compagnie posizionate tra 1,605 e 1,618 euro/litro (no logo a 1,601 euro/litro).

Venendo al servito, il prezzo della benzina in media è di 1,883 euro/litro, con le compagnie che oscillano tra 1,818 e 1,958 euro/litro (no logo 1,782). La media del diesel è arrivata invece a 1,756 euro/litro, con i singoli player tra 1,692 e 1,823 euro/litro (no logo 1,654).

Il Gpl si muove infine tra 0,832 e 0,850 euro/litro (no logo 0,821), mentre il prezzo del metano si posiziona in media tra 1,650 e 1,851 euro/kg (no logo 1,594).

Tipo rifornimento Benzina (€/litro) Diesel (€/litro)
Self service 1,743 1,609
Servito 1,883 1,756