Continua il conto alla rovescia per la presentazione della Skoda Enyaq Coupé.

La versione con tetto spiovente del SUV elettrico ceco verrà presentata il prossimo 31 gennaio, con la Casa boema che ha rilasciato i primi sketch presentando le forme definitive del modello affiancato ad una Skoda Monte Carlo del 1936. Dotato di caratteristiche molto simili alla variante con carrozzeria tradizionale, la coupé punterà ulteriormente sul lato aerodinamico.

Cambia forma per essere più efficiente

Partendo proprio dall’aerodinamica, il lunotto inclinato e una coda più raccolta promettono di abbassare il coefficiente Cx da 0,247 a 0,234. Tradotto in termini pratici, l’Enyaq Coupé beneficia di qualche decina di km in più a livello di autonomia.

Skoda Enyaq Coupé iV, le immagini teaser

Le dimensioni rimangono sostanzialmente identiche. Skoda parla di un’altezza superiore di 1 mm e di una lunghezza maggiore di 4 mm, mentre l’estetica resta invariata. Il frontale è sempre riconoscibile dalla grande calandra con listelli verticali illuminati e dai sottili fari full LED. Le fiancate hanno proporzioni massicce e ospitano ruote fino a 21”.

Vista la nuova forma della zona posteriore, il bagagliaio perde 15 litri, pur mantenendo una capacità di 570 litri espandibile ulteriormente abbattendo i sedili posteriori.

Le motorizzazioni previste

Come l’Enyaq è fortemente imparentata con la Volkswagen ID.4 e l’Audi Q4 e-tron, così la Coupé è legata all’ID.5 e alla Q4 e-tron Sportback. Oltre alle proporzioni, la Skoda condivide tutti i powertrain e permetterà di scegliere tra una batteria da 62 kWh e 82 kWh.

Skoda Enyaq Coupe iV, prova su strada del prototipo

Si parte da una versione 60 con motore da 180 CV e trazione posteriore (autonomia WLTP dichiarata tra 393 e 413 km a seconda degli allestimenti), per poi salire di livello con la 80 da 204 CV e 310 Nm (range di 535 km) con trazione posteriore. Infine, il top di gamma 80x ha l quattro ruote motrici e 265 CV. E non è escluso in futuro l’arrivo di una variante RS da 299 CV derivata dall’ID.5 GTX.

Per quanto riguarda la ricarica, il sistema della Enyaq Coupé potrebbe essere evoluto fino ad arrivare a 250 kW di potenza massima in corrente continua DC, mantenendo a 11 kW la capacità con corrente alternata AC.

Il listino potrebbe avere prezzi leggermente superiori alla carrozzeria SUV, ma per saperne di più aspettiamo la presentazione ufficiale di fine gennaio. Per farsi una prima idea, comunque, vi consigliamo la prova su strada del nostro Giuliano Daniele effettuata sul prototipo.

Fotogallery: Skoda Enyaq Coupe iV, prova su strada del prototipo