Il 2022 coincide con i 50 anni dalla nascita del reparto Motorsport di BMW, quello che ha dato (e dà) alla luce le versioni più potenti delle auto di Monaco di Baviera. Quale occasione migliore quindi per lanciare una serie di modelli speciali per festeggiare un così importante anniversario? Tra la lista delle novità ci sarà anche la nuova BMW M2, erede della coupé che tanto ha fatto esaltare gli appassionati di mezzo mondo.

Di dati ufficiali per ora non ne conosciamo e ci dobbiamo accontentare di varie foto spia, alle quali aggiungere quelle che vi mostriamo qui sotto, dove la nuova BMW M2 è ritratta durante i classici test su strada. Si tratta ormai di versioni quasi definitive nella meccanica e nell'estetica e, per la gioia di molti, si nota un particolare importante: la nuova coupé bavarese non avrà il super doppio rene delle sorelle maggiori M3 ed M4.

Come vogliono gli appassionati

Certo, le pellicole mimetiche sono ancora ben presenti sopra tutta la carrozzeria, ma il frontale è maggiormente scoperto rispetto al passato e oltre alla mascherina con dimensioni "umane", mette in mostra grosse prese d'aria e uno stile ben più cattivo rispetto alla versione normale. Le modifiche riguardano anche la presenza di un piccolo spoiler posteriore (le cui dimensioni sembrano molto simili a quello della M240i, anche se potrebbe essere in fibra di carbonio) e la presenza di una doppia coppia di scarichi, una per ciascun lato.

Foto spia BMW M2 Coupe 2023 con meno mimetizzazione

Dalla Serie 2 Coupé la nuova BMW M2 riprenderà naturalmente anche l'impostazione meccanica: trazione posteriore senza, come avviene sulla M240i, l'integrale che di base predilige le ruote dietro salvo, in situazioni particolari, trasferire la coppia anche all'asse anteriore. Una soluzione per i puristi che permette anche di risparmiare peso. Modifiche ci saranno anche a livello di assetto, ribassato e più rigido, e naturalmente al motore.

I 374 CV della M240i infatti verranno superati in scioltezza, per toccare (si dice) 450 CV, la stessa potenza dell'attuale M2 Competition e inferiore di appena 30 CV rispetto alle M3 ed M4 "base". Considerando che la stessa competition potrebbe avere anch'essa un'erede, quest'ultima potrebbe arrivare "pericolosamente" vicina a quota 500 CV.

Il debutto della nuova BMW M2 è previsto per l'estate del 2022 e sarà solo una delle numerose novità BMW attese per il 2022.

Fotogallery: Foto - I test della nuova BMW M2 2022