L'occasione era quella da non perdere: la presentazione dell'accordo tra Maserati e Venturi che vedrà il Tridente fornire i propulsori al team di Formula E a partire dalla stagione 2022-2023. Ufficializzazione avvenuta alla vigilia dell'E-Prix di Roma e che ha visto uscire, per la prima volta in veste ufficiale, dai cancelli di Modena la prossima Maserati GranTurismo Folgore, versione 100% elettrica della coupé sportiva in arrivo nel corso del 2023.

Un modello che proprio dalla Formula E trarrà gran parte della meccanica e della tecnologia, per diventare un riferimento tra le supersportive a emissioni zero grazie a una potenza massima superiore ai 1.200 CV.

Merito di (pare) 3 motori elettrici alimentati da un pacco batterie da 800 Volt. Specifiche da prima della classe inserite in una piattaforma tutta nuova, studiata da FCA prima della nascita di Stellantis e che quindi nulla avrà a che fare con le varie versioni del pianale STLA, base tecnica per le future auto elettriche del Gruppo.

formula-e-roma

Vedi tutte le notizie su Formula E Roma

Rivoluzione sotto, evoluzione fuori

Ma se della meccanica si sa ancora poco e dovremo attendere il prossimo anno per conoscerla nel dettaglio, lo stile si scopre sempre di più e dopo mesi ad analizzare foto spia finalmente la nuova Maserati GranTurismo l'abbiamo vista da vicino. Certo, il fatto che fosse strategicamente posizionata su un molo non ci ha reso la vita facile e un walkaround avrebbe dovuto prevedere stivali da pescatore, ma non ci ha nemmeno impedito di guardarla da vicino, per apprezzarne le linee e coglierne i dettagli.

Maserati GranTurismo elettrica

Dettagli come la mancanza degli scarichi, d'altra parte è un'auto elettrica, o la mal celata presenza delle classiche triple prese d'aria laterali che sulla Maserati GranTurismo Folgore potrebbero avere un profilo colorato in blu, a indicare la natura elettrica dell'auto. Altra peculiarità sono i cerchi in lega con disegno specifico, per migliorare ulteriormente l'aerodinamica.

In generale però le forme rappresentano un'evoluzione della GranTurismo precedente, con alcune differenze come le luci posteriori più sottili, gli specchietti retrovisori ancorati alle portiere e non più ai montanti anteriori e i gruppi ottici anteriori sviluppati verticalmente, come su Grecale ed MC20.

Maserati GranTurismo elettrica

Sarà invece ben differente l'abitacolo, che non siamo riusciti a vedere - uno spesso panno copriva l'intera plancia - ma che dovrebbe riprendere quanto visto sulla Grecale, col doppio monitor centrale e la strumentazione 100% digitale.

Fotogallery: Foto - La Maserati GranTurismo elettrica vista dal vivo