Era l’estate del 2002 quando Volkswagen lanciava la Golf R32, una delle compatte sportive più potenti dell’epoca. Pensata inizialmente come un’edizione in tiratura limitata, il rapido successo globale ha spinto la Casa di Wolfsburg ad avviare una vera e propria stirpe di modelli R fino ai giorni nostri.

Ora, a distanza di 20 anni dalla primissima generazione, debutta la Golf R 20 Years, la versione più potente e accessoriata di sempre.

333 CV per la pista o per i drift

L’edizione celebrativa si distingue prima di tutto per il motore. Il 2.0 TSI è stato portato a 333 CV, con un incremento di 13 CV sulla Golf R tradizionale. Oltre ad essere più “cattiva” sulla carta, la nuova Volkswagen promette ancora più carattere sin dall’accensione. Grazie alla funzione Emotion Start selezionabile dal conducente, infatti, la Golf può raggiungere un regime iniziale fino a 2.500 giri al minuto per un sound davvero aggressivo.

Volkswagen Golf R 20 Years (2022)

Inoltre, sia la risposta del motore che del cambio è stata adeguata per restituire un feeling ancora più coinvolgente. Nei passaggi di marcia manuali nelle modalità S ed S+, il cambio DSG dà un feedback ben percettibile al guidatore, mentre il propulsore sfrutta il precarico del turbocompressore per fornire una potenza più immediata in fase di accelerazione.

Rimanendo in tema di esperienza di guida, la Golf R 20 Years può contare anche sui profili di guida Special (concepito sul circuito del Nurburgring) e Drift che consente derapate controllate.

Celebrativa dentro e fuori

L’elevato atletismo della Golf è trasmesso anche da alcuni dettagli esclusivi della carrozzeria. Sulla 20 Years sono presenti di serie i cerchi in lega Estoril da 19” con inserti neri e blu e uno spoiler che esalta ulteriormente il lato aerodinamico della vettura.

Il tributo ai 20 anni è comunicato anche attraverso il badge “20” sul montante B e la proiezione del logo “20 R” sul suolo all’apertura delle portiere anteriori.

Volkswagen Golf R 20 Years (2022)
Volkswagen Golf R 20 Years (2022)

Il brand tedesco non ha tralasciato nemmeno gli interni. La speciale Golf R, infatti, è la prima Volkswagen ad essere dotata di elementi in carbonio nell’abitacolo su plancia e pannelli delle portiere. E, ovviamente, non mancano i sedili sportivi in pelle Nappa con impunture blu (in perfetto abbinamento con la verniciatura metalizzata Lapiz Blue) alla verniciatura e i loghi “R” che sottolineano l’esclusività del modello.

Volkswagen Golf R 20 Years (2022)

Nella dotazione della Golf R 20 Years è incluso di serie anche il pacchetto “R-Performance” (che comprende anche il Torque Vectoring R-Performance).

Chi vuole mettersi in garage questa Golf, però, deve affrettarsi. Il marchio ha annunciato che il modello sarà disponibile solo fino alla metà del 2023. Si prevedono prezzi di partenza superiori ai 55.000 euro.

Fotogallery: Foto - Volkswagen Golf R 20 Years (2022)