Per pagare l'autostrada ci sono ormai tantissimi modi. Uno dei più apprezzati è sicuramente il Telepass. Recentemente l'azienda di Atlantia ha annunciato una nuova partnership con Generali Italia, per un nuovo dispositivo, più grande del solito, ma in grado di effettuare pagamenti anche per servizi al di fuori dei caselli. Ecco tutti i dettagli.

Come funziona

Si chiama Next e racchiude in un unico dispositivo oltre 30 servizi digitali. L'obiettivo? Semplificare il più possibile la vita dell'automobilista, con pagamenti il più veloce possibile. Unisce l'assicurazione alla telematica dell'auto e al pagamento del pedaggio ed è in grado, oltre che effettuare pagamenti, anche di funzionare come una vera e propria scatola nera.

Oltre alle funzioni del classico dispositivo giallo a cui siamo abituati, la nuova "scatoletta" nera è in grado di svolgere anche le classiche funzioni dei più tradizionali sensori Octo installati sulle batterie delle auto. Può quindi monitorare lo stile di guida dell'automobilista, il consumo di carburante, le strade maggiormente percorse e, soprattutto, gli orari di utilizzo. Tutti parametri utili all'assicurazione per stabilire il premio a fine anno, con scontistiche solitamente anche piuttosto elevate nel caso di una guida esemplare o diurna.

Next by Generali per Telepass

Gabriele Benedetto, Chief Executive Officer del Gruppo Telepass, ha commentato:

Il dispositivo Next, presentato oggi, è la terza iniziativa tra quelle previste dalla partnership siglata con Generali e, anche questa, così come l’applicazione di cashback sul pedaggio in autostrada con rimborso automatico e la copertura collisione autostradale, si focalizza sull’innovazione tecnologica che ci guida fin dalla nostra nascita.

Abbiamo intercettato da parte del nostro pubblico di riferimento un’esigenza di mobilità facilmente fruibile e connessa e proponiamo, insieme a Generali Italia, una soluzione innovativa per offrire ai clienti un’esperienza di mobilità semplice, fluida, smart e personalizzata.

Telepass TBusiness
Wash Out

Il nuovo dispositivo Next, inoltre, funziona anche come un vero e proprio attivatore dei principali servizi già offerti da Telepass. Permette quindi di pagare i parcheggi, il bollo e attivare la notifica di memo, pagare il rifornimento carburante, ricevere automaticamente il rimborso in caso di ritardo in autostrada causato da intenso traffico, ma anche ad esempio, aprire il cancello di casa, attivare i servizi legati allo Skipass o al lavaggio della propria auto a domicilio, offerto da Wash Out.

telepass-alternative-come-pagare-pedaggio-auto Vedi tutte le notizie su Telepass e non solo, tutte le alternative per pagare il pedaggio

I vantaggi del Telepass

Avere il Telepass è ormai diventata una cosa normale. Sono sempre più gli automobilisti che scelgono di affidarsi alla scatoletta giallo per il pagamento del pedaggio, sia autostradale che nei parcheggi convenzionati.

Un dispositivo che negli anni ha allargato il proprio ventaglio di servizi, offrendo sempre più possibilità di pagamento anche tramite l'app dedicata, diventando Europeo alcuni anni faTBusiness nel 2022 e dimostrando insieme all'Università di Venezia di poter anche contribuire alla riduzione delle emissioni di CO2.