Nuovo giro di test per Green NCAP, l'ente europeo indipendente il cui scopo è quello di valutare la sostenibilità delle auto in commercio. Un lavoro che va oltre quello classico di omologazione (il WLTP), prendendo in considerazione i risultati ottenuti in laboratorio e su strada con una serie di prove più impegnative e dure.

Questa volta sono state prese in esame Hyundai Tucson, Nissan Qashqai e Skoda Fabia con motorizzazioni a benzina con o senza elettrificazione. Di seguito i vari risultati ottenuti.

Hyundai Tucscon

Il Green NCAP ha dato 2 stelle su 5 al SUV coreano mosso dal sistema full hybrid composto dal 1.6 benzina turbo benzina e un elettrico, per un totale di 230 CV. I risultati ottenuti, si legge nella scheda, sono stati inferiori alla media per quanto riguarda il "Clean Air Index" a dell'elevata produzione di ammoniaca e delle eccessive emissioni di CO nelle percorrenze autostradali, quando è richiesta maggior potenza.

Nuova Hyundai Tucson

Il giudizio sul powertrain full hybrid è buono in situazioni di guida definite "normali", ovvero strade extraurbane, mentre in città e autostrada il consumo medio misurato si alza rispettivamente a 8 e 9 l di benzina ogni 100 km, con il risultato di avere emissioni di gas a effetto serra alte che portano il punteggio a 3,1 punti su 10. 

Hyundai 1.6 HYBRID FWD AUTOMATIC Punteggio

Clean Air Index

4,2/10

Energy Efficiency Index

4,5/10

Greenhouse Gas Index

3,1/10

Nissan Qashqai

Per i propri test il Green NCAP ha preso in considerazione la Qashqai 1.3 mild hybrid, sistema da 157 CV abbinato alla trazione anteriore. Secondo i test il SUV compatto ha un buon controllo degli inquinanti, anche se ci sono margini di miglioramento per quanto riguarda le emissioni di NH3, attualmente non regolamentate.

Nuovo Nissan Qashqai (2021)

I test in laboratorio e autostrada non hanno mostrato particolari differenze e, come accade su molti modelli simili, i consumi aumentano sensibilmente quando si percorrono tratti autostradali a velocità più elevate, anche se i 6,7 l/100 km ottenuti sono buoni per un SUV a benzina. Strettamente correlati al consumo di carburante sono i valori relativi alle emissioni di gas a effetto serra, motivo che ha portato la Qashqai a non superare le 2,5 stelle

Nissan Qashqai 1.3 DIG-T MILD HYBRID Punteggio

Clean Air Index

7/10

Energy Efficiency Index

3,9/10

Greenhouse Gas Index

2,1/10

Skoda Fabia

La piccola della Casa ceca è stata la migliore del terzetto con 3 stelle su 5. Merito del 1.0 benzina 3 cilindri aspirato da 75 CV, chiamato a muovere un'auto dal peso di poco superiore alla tonnellata, combinazione che dà vita a un'efficienza definita "impressionante" dallo stesso Green NCAP, con un consumo massimo misurato nei test di poco superiore a 6 litri/100 km, arrivando ai 3,9 l/100 km.

Skoda Fabia 2021

La piccola del Gruppo Volkswagen, "cugina" di Polo e Seat Ibiza, ha evidenziato punti deboli della Fabia nelle emissioni di particolato (non ha alcun tipo di filtro) e nella partenza a freddo, dimostrando però come le auto piccole possano essere efficienti anche senza bisogno di elettrificazione. 

Skoda Fabia 1.0 MPI manuale Punteggio

Clean Air Index

5,8/10

Energy Efficiency Index

6/10

Greenhouse Gas Index

4,9/10