I marchi auto più affidabili negli Stati Uniti li ha classificati, come ogni anno, Consumer Reports. Le rilevazioni della storica rivista indipendente, nata nel 1936, conferma il primato dei brand giapponesi, con Toyota che succede a Lexus, prima in classifica nel 2021.

Oltre al “derby” tra i marchi giapponesi, comunque, si segnalano exploit importanti come quelli di BMW e Lincoln.

Come funziona l’indagine

Consumer Reports ha chiesto ai propri membri quali problemi hanno riscontrato sulla loro auto nei 12 mesi precedenti. Per stilare la classifica 2022 sono stati raccolti dati da oltre 300.000 veicoli immatricolati tra il 2000 e il 2022 che riguardano problematiche relative al motore, alla trasmissione, all’elettronica e a tante altre componenti della vettura.

Nella classifica mancano brand come Alfa Romeo, Dodge, Porsche e Land Rover perché pochi membri di CR ne possiedono un esemplare.

Una volta elaborati i dati, è stato assegnato un punteggio da 1 a 100 (dove il valore minimo indica un’auto poco affidabile).

La classifica dei marchi

Come detto, al vertice della classifica c’è il gruppo Toyota con la Casa madre e il marchio Lexus. Così, Toyota ha guadagnato due posizioni dall’anno scorso, mentre Lexus ha perso il primato rimanendo comunque tra le primissime posizioni. Sul gradino più basso del podio c’è BMW che rispetto all’ultima elaborazione ha guadagnato ben 10 posizioni eguagliando il punteggio di 65 di Mazda.

Affidabilità nella media per Honda (62), Audi (60) e Subaru (59). Nella top ten ci sono anche Acura, Kia e la Lincoln, la quale ha migliorato il proprio status di 14 posizioni. Hyundai e Nissan escono dalle prime dieci, mentre Genesis sale 12esimo posto. In fondo alla graduatoria ci sono Jeep e Mercedes.

Foto - Toyota Corolla Cross - Prova

Toyota Corolla Cross

Tra i singoli modelli, si registra un’elevatissima affidabilità per le Toyota Corolla Cross (96), Corolla Hybrid (93) e Prius (89). Bene anche l’Audi A5 (95) e le Lexus GX (91) e NX Hybrid (84).

La classifica completa

Posizione Marchio Punteggio
1 Toyota 72
2 Lexus 72
3 BMW 65
4 Mazda 65
5 Honda 62
6 Audi 60
7 Subaru 59
8 Acura 57
9 Kia 54
10 Lincoln 54
11 Buick 54
12 Genesis 52
13 Hyundai 46
14 Volvo 45
15 Nissan 44
16 Ram 42
17 Cadillac 42
18 Ford 41
19 Tesla 40
20 Chevrolet 40
21 GMC 36
22 Volkswagen 31
23 Jeep 30
24 Mercedes 26

Compatte e ibride al top

La classifica premia i costruttori giapponesi, i quali hanno un punteggio medio di 59, mentre le auto europee si fermano a 51. Più in basso, a quota 40, ci sono le Case americane. I segmenti più affidabili sono quelli che riguardano berline, compatte e coupé (58), seguiti dai SUV (51), monovolume (44) e pick-up (39).

Le full hybrid e le ibride plug-in restano le motorizzazioni “meno problematiche” con una media di 65, mentre le elettriche si fermano solo a 36. Per queste ultime, Consumer Reports rileva che le noie più comuni riguardano i pacchi batteria, i sistemi di ricarica e i motori elettrici.