Gli stabilimenti che i costruttori europei e giapponesi hanno eretto negli Stati Uniti verso la fine del secolo scorso non sono soltanto strategici per la conquista dei ricchi mercati nordamericani ma molto spesso lo sono diventati anche per quelli globali.

Nel caso di Mercedes, dal sito di Tuscaloosa, in Albama, ha preso il via la fortunata serie dei SUV alto di gamma, che oggi rappresenta una fetta importante delle vendite globali del marchio. Lo stesso principio oggi si applica ai nuovi modelli elettrici, iniziando da EQS ed EQE SUV, che nascono proprio nel sito americano rinnovato e affiancato da una fabbrica di batterie che sorge poco distante.

La rivoluzione partita da ML

La fondazione del complesso produttivo Mercedes-Benz U.S. International (MBUSI) e l'espansione di Mercedes sul mercato nordamericano, così come la nascita e la proliferazione dei moderni SUV, trovano la loro origine nel primo ML, o Classe M, introdotto nel '97.

L'intero impianto, che si trova nel comune di Vance, a pochi km dal centro di Tuscaloos, nasce espressamente per questo a partire dal '93, quando lo stato dell'Alabama, molto ricettivo nei confronti delle imprese straniere, si aggiudica la gara indetta da Mercedes per l'individuazione della location mettendo sul piatto un'area di oltre 1.000 acri, pari a 4 km quadrati.

La fabbrica Mercedes di Tuscaloosa, Alabama

Il primo Mercedes ML prodotto a Tuscaloosa, Alabama

La fabbrica viene inaugurata appunto nel '97 con i primi esemplari di ML 320, inizialmente destinato a tutti i mercati mondiali in quanto la produzione europea nello stabilimento Magna Steyr di Graz sarà avviata soltanto due anni più tardi.

A quel primo modello, di cui Tuscaloosa produrrà tutte le successive generazioni fino all'odierno GLE anche in variante GLE Coupé, si affiancano presto il top di gamma GL, oggi GLS, che viene prodotto anche nella recente variante Maybach, e altri modelli nati dalla stessa piattaforma come il crossover di lusso Classe R.

La fabbrica Mercedes di Tuscaloosa, Alabama

GLE Coupè (C292)

La fabbrica Mercedes di Tuscaloosa, Alabama

La seconda generazione di ML (W164) nel 2006

La fabbrica Mercedes di Tuscaloosa, Alabama

La festa dei 20 anni dello stabilimento nel 2017 con la terza ML, già ribattezzata GLE

Tra il 2009 e il 2010, inoltre, la direzione dell'impianto è temporaneamente affidata a Ola Käellenius, destinato una decina di anni più tardi a succedere a Dieter Zietsche come ceo del colosso tedesco.

La fabbrica Mercedes di Tuscaloosa, Alabama

La Mercedes Classe C berlina W205 prodotta dal 2014 al 2020

In aggiunta, tra il 2014 e il 2020, in Alabama viene allocata la produzione della la quarta generazione di Classe C berlina (W205), per dare respiro agli altri stabilimenti sparsi nel mondo, tra cui il principale a Brema che per quel modello produce invece la sola variante wagon.

La fabbrica Mercedes di Tuscaloosa, Alabama

Una vista del Customer Center con museo nel sito principale di Vance

L'evoluzione sostenibile e i SUV della famiglia EQ

Esclusa la parentesi della W205, Tuscaloosa si conferma dunque un sito dedito esclusivamente ai SUV di classe superiore, vocazione confermata anche dai piani di elettrificazione che iniziano a concretizzarsi nel 2017, quando l'allora Daimler AG (oggi Mercedes-Benz AG) annuncia un nuovo investimento di un miliardo di dollari per avviare la produzione di modelli elettrici.

Il piano in questo caso non prevede unicamente l'adeguamento dell'impianto principale, ma anche la creazione di un secondo stabilimento, nell'area di Bibb County, a una decina di km dalla fabbrica, una delle otto gigafactory mondiali pianificate da Mercedes nella sua strategia di transizione verso l'elettrico.

La fabbrica Mercedes di Tuscaloosa, Alabama

La produzione del SUV elettrico EQS SUV avviata nel 2022

Attiva dal 2019, la seconda fabbrica include anche un Consolidation Center che a sua volta comprende diverse are in cui sono preparate specifiche parti di carrozzeria e componenti da inviare al sito principale dove dalla fine del 2022 sono assemblati i nuovi EQS SUV ed EQE SUV.

La tutela ambientale e l'impegno per la sostenibilità del sito passano anche qui attraverso programmi per le energie pulite, lotta  al consumo di acqua e agli sprechi energetici come in tutti gli altri stabilimenti. Certificato ISO 10014, il sito ha azzerato i rifiuti da discarica, destinando tutti gli scarti, dalla fabbrica alla mensa, al riciclaggio o alla generazione di energia.

La Battery Plant di Bibb County, Alabama

La fabbrica di batterie di Bibb County, a 10 km dal sito principale

Oltre a questo, nel circondario del reparto che gestisce le parti di ricambio a Bibb County, accanto allo uno specifico edificio di 130.000 metri quadri in cui sono movimentati oltre 2.000 componenti ogni giorni, è stato creato un ampio giardino. Questo è accudito dagli stessi dipendenti del magazzino e rappresenta un polmone verde con cui si punta a compensare buona parte delle emissioni di CO2 delle decine di camion che quotidianamente entrano ed escono dall'edificio.

In aggiunta a questo, MBUSI ha attuato precise politiche sociali per favorire l'integrazione e il rispetto delle diversità tra il personale, tematica sempre delicata in un paese multietnico ma non sempre realmente inclusivo come gli Stati Uniti.

Vedi tutte le notizie su Fabbriche 4.0

La scheda di Tuscaloosa

Inaugurazione 1997 
Proprietà M.B. U.S. International (sussidiaria di Mercedes-Benz AG)
Collocazione Vance, Bibb and Tuscaloosa County, Alabama, USA
Superficie complessiva 4.080.000 metri quadri circa di cui 1.100.000 coperti da edifici + 560.000 circa del sito di Bibb County
Dipendenti impiegati 4.500 + 600 a Bibb County
Capacità produttiva 300.000 unità l'anno (veicoli)
Altre attività Visitor Center con museo, piste prova on e offroad
Modelli attualmente prodotti GLE e GLE Coupé, GLS e GLS Maybach, EQS ed EQE
Modelli storici più importanti prodotti ML/GLE (tutti), GL/GLS (tutti), Classe R, Classe C W205 Sedan
Modelli di prossima produzione -

Fotogallery: Lo stabilimento Mercedes di Tuscaloosa, Alabama